Dataset Preview
source (string)target (string)
José Ortega Cano è già a casa. Dopo un mese e mezzo entrato nell'ospedale Vergine Macarena di Siviglia dopo aver subito un grave incidente stradale (nel quale è morto Carlos Parra, l'autista dell'altro veicolo coinvolto nel sinistro) il torero ha lasciato ieri mattina il centro ospedaliero. "E' uscito in sedia a rotelle - perché ancora non può reggersi sulle gambe -, molto magro e con i capelli cagnolini. Eccitato, all'uscita dal centro ospedaliero ha dedicato alcune parole ai numerosi mezzi di comunicazione nazionale che lo aspettavano. "È stato il peggior toro della mia vita" ha detto il suo stato latino-ferma sulla sua esperienza dell'incidente. Inoltre ha voluto dare la pena alla famiglia del defunto Carlos Parra, al quale desiderava "che Dio l'abbia in un posto buono". In realtà, che ha spiegato la voce "molto doloroso e con poche forze" che ha voluto essere il suo mese dopo aver avuto un traffico grave incidente 28 giorni che l'ha curato per gli oltre 40 giorni che è stato ricoverato. "Nuncia me immaginava che poteva avere tale sostegno, questo spirito e forza di urgenza, quella in quanto è rimasta in precedenza, Giuseppe.
Il torero José Ortega Cano lascia l'ospedale dove è stato ricoverato un mese e mezzo dopo un incidente stradale in cui è morto un altro autista
A nessun paese piace confessare quale parte della sua attività economica riguardi questioni come il traffico di droga, il contrabbando o la prostituzione, e la Spagna è uno di quelli che hanno resistito a farlo. Ma non c'è più rimedio, perché gli Stati membri dell'UE e il Parlamento europeo si sono messi d'accordo sulle norme per dichiarare il peso del settore illegale nell'economia e nel termine per farlo, nel prossimo settembre. Aumentare la produzione nazionale con la stima delle attività illegali può cambiare la percentuale del contributo di ogni Stato alle casse comunitarie. A sua volta, può anche aiutare il governo a regolare i conti: aumentare il prodotto interno lordo (PIL) tenderà a ridurre, per un semplice effetto statistico, la percentuale del deficit e del debito pubblico. Ma non è chiaro quali attività finora considerate lacrime facenti fanno parte del nuovo spettro raccolto nei conti nazionali. Secondo il regolamento SEC 2010 di Eurostat, la dichiarazione del peso del settore umano in questione non deve contenere le attività che non sono autorizzate da una delle parti, e cita specificamente il furto come esempio di attività illecita che non deve essere considerata come una transazione, è molto probabile che la presenza di un'attività economica è costituita da un'ultima cosa che la bomba.
Il governo deve spiegare le nuove attività da includere nel calcolo richiesto dall'UE
Marta Dominguez ha risposto ieri ad un questionario che le aveva inviato l'agenzia Efe. "Chi può credere che io stessi trafficando con sostanze dopanti? Naturalmente non ho mai trafficato con sostanze dopanti. Non si può danneggiare la mia immagine e il mio onore gettando queste infondate accuse su di me" ha scritto; "fino ad ora nessuno mi ha detto che cosa prove hanno contro di me. "È più, dopo otto mesi di indagini, il giovedì mattina la Guardia Civile mi ha informato che ero semplicemente un testimone in quella procedura. Chi e perché si è deciso di non essere testimone di quella verità per essere accusata di un reato se nella mia casa non c'era alcuna sostanza proibita? Non mi resta che affidarmi a che il giudice analizzi freddamente tutto il caso e che ponga fine a tutto questo". L'atleta ha trascorso otto ore il Giovedi sera a dichiarare che la denuncia è fatta da un'altra guardia civile. Da allora rimane in libertà per lo sport.
L'atleta nega con un questionario il suo coinvolgimento nel caso
Si moltiplicano le iniziative per cercare di tagliare l'emorragia sociale dagli sfratti di prima casa, al decreto andaluso di espropriazione temporanea di case vuote (in proprietà di banche e immobiliari) per offrirle in affitto a buon mercato si sono aggiunte varie proposte simili da parte dei governi autonomi della Catalogna e delle Canarie. Mentre il primo cerca, con il suo tasso ai piani non occupati, una riscossione pubblica che, indirettamente, incoraggia il mercato del noleggio, il secondo è quasi un calco del decreto andaluso che l'esecutivo di Paulino Rivero qualifica come ïsolvente rockyalty rockyled e capace di dare risposta al problema. Non poche voci, tuttavia, il Parlamento ha dato il via libera al decreto andaluso una complicata applicazione. Non sono le uniche iniziative che il Consiglio generale del potere giudiziario ha sottoscritto accordi con gli esecutivi di Galizia e Valencia, e Madrid ha messo in mano alla Caritas il suo sito di noleggio a breve distanza. Tuttavia, quelle della Catalogna e delle Canarie sono, insieme all'andaluso, le proposte che più rapidamente e apertamente cercano di superare gli effetti limitati che, secondo gli esperti, avrà la legge anti-sortazione che la proposta e la proposta di difesa che il governo popolare.
Sono in corso nuove iniziative nei confronti della legge anti-sanità del PP, che si prevede sia insufficiente
Joan Laporta, ex presidente di Barcellona, ha in programma di convocare durante la settimana una conferenza stampa per pronunciarsi sulla sentenza delle garanzie e anche sull'archiviazione delle indagini aperte sulla gestione della sua direttiva. Come ha riferito questo giornale il sabato, la Procura Superiore di Giustizia della Catalogna non ha avvertito il reato di malversazione nella gestione di Laporta e, d'altra parte, ha previsto la possibilità di indagare sulla trama di spionaggio scoperta nel Barça. Catalunya Ràdio ha abbondato ieri nelle informazioni e ha assicurato che la Procura Superiore ha chiesto che il soggetto provinciale di Barcellona faccia luce se vi è responsabilità penale nell'azione di Ferran Soriano, allora vicepresidente economico, e in quella dell'ex direttore generale Joan Oliver. L'indagine dovrebbe determinare se ci sono stati dirigenti del club blugrana che avrebbero violato la privacy di lavoratori, dirigenti e dirigenti della persona di contatto tra il 2005 e il 2008, dopo aver controllato e analizzato il contenuto dei messaggi elettronici di entrata e di uscita del club. L'indagine dovrebbe determinare se ci sono stati dirigenti del club blugrana che avrebbero violato la privacy di lavoratori, dirigenti e dirigenti della società per la quale è stata già in possessorettata e di enti di gestione da parte della persona.
La Procura Superiore di Giustizia chiede al procuratore provinciale chiarimenti su una presunta trama di spionaggio
La continua battaglia della Germania per riformare le sue landesbanken (banche regionali) ha trovato un catalizzatore inaspettato. Gli osservatori dell'eurozona temevano che queste banche del settore pubblico superassero la prova di resistenza europea di quest'estate, pur essendo sottocapitalizzate. Ma l'Autorità bancaria europea (EBA) che sta eseguendo le prove è più rigorosa. L'EBA ha deciso che le banche dell'UE possono superare la loro prova solo se hanno il 5% di percentuale pura di capitale reale assorbente di perdita che è valida in condizioni di sforzo. Questo è un problema per i landesbanken NordLB e Helaba. Il cosiddetto capitale di "partecipazione silenziosa" - debito ibrido fornito per la maggior parte dai loro proprietari governativi regionali - rappresenta il 36% e il 53%, rispettivamente, delle loro basi di capitale, l'EBA ha deciso con buona probabilità di non contare su questo caso milioni di persone che non possono contare su questo argomento. NordLB e Helaba ha la meglio della loro situazione perché sono state sollevate da due delle altre sei grandi banche regionali.
NordLB e Helaba hanno difficoltà a superare gli stress test
Bartolomeo Bas, che è stato sindaco socialista di Paiporta (L·Horta), dalle prime elezioni democratiche, nel 1979, fino al 2007, si trova di fronte a sei anni di carcere e 18 di totale disabilitazione. L'exregitore è accusato dall'accusa di prevaricazione e di un reato continuato di malversazione di fondi pubblici · almeno tra il 2003 e il 2006 ·. Il ministero pubblico accusa Bas e sua moglie, Emilia Soler, anche accusata e che all'epoca era edil dei servizi sociali, di ordinare le opere di pulizia della sua scialletta di distanza dalla città di Monserrat, non ché le opere di giardinaggio, di pittura, di costruzione, di muratura, di trasporto di materiale da costruzione e di legna ai lavoratori del Comune ·. I dipendenti pubblici, di ricerca, di ricerca e di lavoro al servizio del Comune, di ricerca e di soccorso in veicoli urbani e di trasporto di merci di origine locale, di proprietà di un cittadino di un paese e di un cittadino di un altro paese che svolge i compiti affidati. L'inizio del processo è previsto per il prossimo lunedì presso l'Audience di Valencia.
Il procuratore lo accusa di aver ordinato ai dipendenti comunali lavori idraulici, muratori e giardinaggio nel suo chalet.
Due peleghi hanno in corso i genitori del Collegio Evaristo Calatayud, della popolazione valenciana di Montserrat. Uno, perché i 600 allievi e le allieve di questo centro della Ribera Alta passino da baracconi, in un terreno affittato, ad una scuola convenzionale di sesso femminile. In ogni caso, le notizie che sono state ricevute nelle ultime settimane non sono incoraggianti e non avranno scuola di apertura prima del 2014. Di solito fanno concentrazioni rivendicative alla porta del centro e recentemente si sono unite al collegio 103 di Valencia, anche tutto in aule scolastiche, sul percorso della Ruta del Despilafaro educativo. Nella seconda lotta hanno più possibilità di vincere. Si tratta di ottenere trasporti per più di ottanta bambini e ragazze che sono rimasti senza di esso in giugno quando si applica la nuova e più restrittiva disposizione di trasporto scolastico che obbliga " gli studenti che vivono a più di 3 chilometri dalla scuola, in linea diritta, a meno di tre chilometri da casa, a meno di cinque giorni da casa, a meno di cinque giorni da casa, a meno di cinque giorni da casa, a meno che è stato previsto, a meno di cinque mesi da parte di una compagnia, a meno di cui è previsto.
"Non ci fermeremo finche' non metteranno gli autobus della scuola."
La Procura Anticorruzione non solo ha cessato di sostenere l'accusa contro l'ex presidente della Generalitat valenciana Francisco Camps, non facendo ricorso alla Corte Suprema la sentenza assolutoria del cosiddetto caso dei costumi. Ora, inoltre, ha presentato accuse affinché l'alto tribunale non ammettesse il ricorso presentato dall'accusa popolare, che ha fatto ricorso alla sentenza di non colpevolezza pronunciata da una giuria popolare. Anticorruzione ha mantenuto, fin dal primo momento, che sia Camps che l'ex segretario generale del PP valenciano, Ricardo Costa, erano colpevoli di un reato di cospirazione impropria, per aver ricevuto doni dalla trama Gürtel in considerazione tra le sue accuse. Una volta conosciuta la sentenza della giuria che li assolveva, dopo un lungo processo piagato di prove, l'accusa ha annunciato che non avrebbe fatto ricorso alla sentenza. E poco dopo la presentazione dell'ex procuratore generale dello Stato, Candido Conde-Pumpido, da parte di Eduardo Torres-Dulce.
Anticorruzione sostiene che l'ex presidente valenzano e Costa sono colpevoli, ma sostiene che non vi è alcuna base giuridica per ricorrere
Ciò che per un cineasta come William Castle era il gimmick, cioè, il colpo di effetto pubblicitario che accompagnava ogni suo film, per Jaime Rosales è il dispositivo: cioè, l'arguzia formale, il particolare gesto di violenza contro le inerzia di ricezione dello spettatore che funge da punto di partenza per ciascuna delle sue proposte. Dopo la polivisione che ridefiniva lo spazio (e il tempo) del realismo nella solitudine (2007) e il sostenuto uso del teleobiettivo a Tiro sulla testa (2012), Sogno e silenzio crea una singola voce di voce di cui la parola "mano" è fatta a meno, apparentemente, che il controllo, per catturare una spontaneità che il cineasta sentiva il pericolo di sbagliare dopo aver dato così tanti giri alla forma. SUENO E SILENCIO Indirizzo: Giacomo Rosales. Internativo alla voce "mano" è dato da una voce di cui non si parla in una sola cosa, Oriol Roselló, Jaime Terre, Celia Correas, Alba Ros.
I momenti più potenti sono quelli in cui il regista riesce a manifestare l'intangibile senza ricorrere ad alcun luogo comune stilistico
Il partito Escons en blanc ha registrato oggi nel Parlamento una petizione ai gruppi parlamentari affinché vedano nella relazione della Legge elettorale che si sta trattando in seno alla Camera che danno visibilità al voto in bianco traducendosi in seggi vuoti.I promotori, che si impegnano a non assumere alcuna carica pubblica, né ad accettare risorse finanziarie dell'amministrazione, denunciano che il voto in bianco tradizionale, storicamente di protesta, serve solo a danneggiare i partiti di minoranza. I militanti, che si sono recati al Parlamento con maglie bianche con la leggenda a favore delle sedi vuote, chiedono ai deputati di accettare la loro proposta per motivi di "giene democratico" e equiparano la loro rivendicazione a quella che si è esercitata nel XX secolo a favore del suffragio universale o del voto delle donne. Escons en blanc ora ceta parte di un decalogo fondatore in cui invita gli elettori a sostenere il loro partito. Nelle elezioni comunali del 2011, il partito è riuscito a rappresentare nei comuni di Gironella e Foixà e i loro ediletti -uno per il primo comune e due diconomanofone, in cui si parlavano in bianco.
L'assemblea registra una petizione affinché il voto in bianco sia visibile alla Camera catalana
Quell'argomento di cui seconde parti non sono mai state buone non va nulla a Jaime Calatrava (Madrid, 1986), un ricercatore di tesori in quel mondo così eterogeneo che si inquadra sotto la parola vintage. Un artefice del marchio Calatrava Selected ha sorpreso tre mesi fa quando tutti gli indumenti che aveva accumulato nei suoi viaggi, da uno smoking di Yves Saint Laurent a uno Chanel di tweed, li ha portati in vendita nello showroom Blanca Zurita (Barquillo, 22 / telefono 91 360 55 15). E il successo lo ha accompagnato, da una seconda volta in occasione di Yves Saint Laurent a un Chanel di tweed. Questa volta ha concentrato la sua ricerca sull'estetica della fine dei settanta e primi anni degli ottanta. E questo è il motivo per cui il nome di Crucero 1979. ·È la mia tappa preferita da noi, da noi, da noi, da noi, da noi.
Jaime Calatrava, appassionato dei pezzi storici, torna con Dior, Lanvin o Azzaro
Nel Manicomio degli Orrori convivono psicotici, squilibrati e disturbati mentali formando una famiglia di alieni mentali. La conosciuta come scuola del Circo degli Orrori si calmerà ad Alicante dal 6 al 16 settembre, di fronte a Rabassa, in viaggio verso l'Università. Si tratta di uno spettacolo che ci porta nella tenebrosa atmosfera di un antico e apparentemente dimenticato Manicomio degli Orrori. I suoi promotori lo collocano in teatro d'avanguardia, ma è anche circo contemporaneo, con una grande dose di cabaret selvaggio, e molto terrore psicologico e umorismo grottesco in continua interazione con il pubblico. È un viaggio in un ospedale sorvegliato da guardiani senza scrupoli, dove torturati chirurghi e infermiere macellatrici disperderanno cervelli e corpi sotto gli effetti del del del del delirio. Nel manicomio un malato estremamente disturbato e pericoloso che si chiama il re dei vampiri scoprirà che i suoi seguaci non sono mammi, uomini e bambie da parte di persone, malate da persone, malate e da persone che sono malate, malate, malate.
E' un viaggio in un ospedale sorvegliato da guardiani senza scrupoli.
Il portavoce del governo catalano, Francesc Homs, ha detto ieri, in un omaggio all'abate di Montserrat Aureli Maria Escarré, che ha dovuto esiliarsi nel 1964 per delle dichiarazioni esplosive contro il franchismo, che ci sono alcuni atteggiamenti dell'Esecutivo di Rajoy che evocano la dittatura. Homs ha sottolineato che, salvando le enormi distanze che esistono ora con il recupero delle libertà e la democrazia, ci sono comportamenti che offuscano queste conquiste. · Siamo immersi in una certa tela giuridica, in un insieme di trappola asfissiantes in un insieme di folle. Dopo 35 anni di democrazia, il governo spagnolo abusa del suo potere negando che noi votiamo il nostro futuro, ha detto Homs, che ha sfumato che i catalani distinguono tra la società spagnola e lo Stato. E questo, così come ci tratta, non possiamo sentirlo da noi. Le parole di Homs non sono state chiuse in seguito a quattro giorni. El Saló Sant Jordi alla figura dell'abed Escarré, nel 50 anniversario della sua intervista a Le Monde in cui ha Carso contro il francese, n.
La Generalitat celebra l'abate Escaré nel 50° anniversario delle dichiarazioni contro Franco sul quotidiano francese 'Le Monde'
La scopata di un cavallo finì nel pomeriggio dello scorso venerdì con la vita del suo proprietario. Il suo volto completamente sfigurato portò il medico legale alla conclusione che l'equide era stato la causa della morte di Abelardo Piera Mesiguer, di circa 65 anni. La notizia ha sorpreso il sabato mattina i vicini di Svedese. Giovanni, fratello del proprietario del cavallo, mostrava la sua sorpresa. · Lo aveva da sei o otto anni ed è molto difficile che un animale si comporti così contro la persona che lo cura da così tanto tempo, anche se può essere dato ', ha aggiunto.'È più probabile che sia stato calpestato dopo aver subito qualche tipo di attacco'spiegato prima di conoscere il risultato della determinazione forense. Il cadaver è stato sollevato nella notte dello stesso venerdì nella zona della sua proprietà, un vecchio edificio situato accanto al Azud di Fortaleny, nel comune della Svezia, sulla strada che collega al fiume Júcar e une due partite agricole. Abelardo Piera era sposato e aveva due figli.
Il defunto, 65 anni, possedeva l'animale da diversi anni
Dopo le ore 1.30 del mattino di giovedì, il poeta Salvador Iborra, 33 anni, ha chiacchierato al bar Thales con Xavier, amico e cameriere del locale, al Barri Gòtic di Barcellona. A loro è stato aggiunto dopo Donielo Parés, di 61 anni. L'uomo gestisce un parcheggio accanto al bar. "Io custodiva ogni giorno la bici a Xavier per evitare che la rubassero" ha spiegato ieri. Dopo aver abbassato la persiana, Parés è venuto al bar per restituirgli la bici a Xavier e si è fermato a chiacchierare con loro. "Poi i ragazzi sono andati a casa di Salvador, che voleva dare un libro al suo amico," ha spiegato ieri Parés. Gli uomini hanno lasciato la bicicletta alla porta. Al momento della partenza dal pavimento, era scomparso il fatto che le due settimane erano in ritardo per cercare di recuperarla.
I due detenuti occupavano illegalmente un piano sulle scale della vittima.
Il dissidente cubano Guillermo Fariñas, in sciopero della fame e sete da 16 giorni per chiedere la libertà di 26 prigionieri politici cubani che sono molto malati, come ha detto, e in protesta per la morte del anche dissidente prigioniero Orlando Tamayo dopo 85 giorni di digiuno, ha ripreso la coscienza e rimane in terapia intensiva dopo questo giovedì il suo secondo collasso, che ha coinciso con tensioni per la condanna del Parlamento europeo (PE) al regime dell'isola. Lo psicologo e giornalista, di 48 anni, è stato ricoverato nella prima ora del pomeriggio nella città centrale di Santa Clara dopo il nuovo svenimento, una settimana dopo essere stato portato all'ospedale per la prima volta incosciente e disidratato. Farinas, che passerà la notte nella sala di terapia intensiva dell'Hospital Arnaldo Milián Castro, "si trova stabile, cosciente e orientato, ma sollentolato, la sua malattia e il suo consenso tra medici, come ha assicurato sua madre, l'infermiera Alicia Hernández, che ha aggiunto che sta "rice per via endovenosa tutte le medicine necessarie per recuperare" le cure che sono state" pubbliche.
Il dissidente, in sciopero della fame da 16 giorni, soffre il suo secondo svenimento in una settimana
Convergència i Unió (CiU) ha attivato da tempo tutti gli allarmi e avvisa che nelle casse della Generalitat non c'è neanche un euro. E Artur Mas, candidato convergente, ha chiamato ieri quella realtà: un debito di 40 miliardi. "Quattro anni fa era la metà", ha deplorato il candidato convergente in una riunione con un centinaio di imprenditori. Di fronte a questa situazione, Mas non ha escluso "per niente" seguire il sentiero del tripartito ed emettere obbligazioni in futuro: "Non lo critico né lo scarto. Ciò che non può essere che il candidato convergente in un incontro con un centinaio di imprenditori. Questo denaro ci sarà utilizzato per pagare le pagatrici, la luce e l'acqua, e non per generare più politiche di liquidità e di credito". Contrasta l'atteggiamento di Mas da ieri a quella dello scorso mese di ottobre, quando ha criticato duramente l'emissione di obbligazioni, tanto per l'alto prezzo che ci sarà in quel caso la mia voce "non è stata fatta dal datore di lavoro".
Il leader nazionalista denuncia che il trilogo lascia un debito di 40 miliardi di dollari
Il governo del Comune di Alicante, presieduto da Sonia Castedo, del PP, ha fatto valere ieri in seduta plenaria la sua maggioranza assoluta per portare avanti il bilancio per 2012. Il PP è rimasto solo al momento di approvare il documento, che raccoglie tagli importanti della spesa, in particolare ai funzionari, pensionati, partite rurali, enti vicini, culturali e giovanili. I popolari hanno accusato il taglio di reddito "a causa della nefasta gestione della crisi del governo di Zapatero," ha precisato l'edil de Haciendas, Juan Seva. L'opposizione ha votato contro. Manuela Celdran, portavoce di 10 associazioni di vicini, ha dato la colpa a Zapatero che ha dato la cifra extra al bilancio. Il bilancio è pari a 240 milioni, una riduzione dell'11% rispetto al precedente, il debito, secondo l'apparecchiatura governativa, è di 169 milioni. La proposta di risoluzione è stata presentata da Celdran. La sig.na colpa a Zapatero che ha lasciato il segno "al bilancio."
Il PP taglia le spese sociali, culturali e gli aiuti alle associazioni
Google ha accusato ieri Microsoft e altre società di conjurare per acquistare brevetti con l'idea di attaccare Android. Ore dopo che Microsoft ha documentato che Google era stato invitato a entrare in operazione. Google ieri ha tirato fuori l'artiglieria pesante e nel blog aziendale il vice presidente di cause legali, David Drummond, ha assicurato che Apple, Microsoft, Oracle e alcune altre aziende sono state unite in una "campagna ostile" contro Android. Google attribuisce queste manovre al nervosismo che provoca il successo di Android, che, secondo le sue cifre, ha 550.000 azioni quotidiane e ha visto la creazione di consorzi da parte di 39 produttori e 231 operatori. Google sostiene che le guerre di brevetti aperte attaccano l'innovazione e ha un obiettivo: rendere più costoso ai produttori l'uso di Android che altri sistemi operativi proprietari di mobili come quello di Microsoft. Google ha osservato che "la creazione di consorzi da parte di queste società per l'acquisto congiunto di "vecchie brevetti" di Nordl e Novell come parte di questa campagna. Ma ieri sera, da Twitter, un esecutivo di un blog di Microsoft a Google bypassing by by bypass bypass by by by by by by bypass bypass bypass by by by by by bypass bypass by Microsoft.
Il motore di ricerca denuncia una "campagna ostile" contro Android con acquisto massiccio di brevetti e la firma di Gates documenta che ha rifiutato di entrare in operazione
Il Comune, governato dal PSOE, ha approvato all'unanimità questa misura presentata su richiesta di Sinistra Unita, che cerca principalmente di penalizzare le banche che possiedono appartamenti non utilizzati nel comune dopo processi di sfratto. L'emendamento, inserito nell'ordinanza dell'IBI, raccoglie diversi presupposti per i quali saranno tassate le abitazioni che appartengono a un titolare con più di un immobile dal 31 dicembre scorso. In primo luogo, verranno penalizzati tutti quelli che sono stati dichiarati in stato di rovina e necessaria demolizione o con una misura diversa dall'esecuzione di lavori di riforma, che non sono stati effettuati nel corso dell'ultimo anno. Inoltre, la tassa sui pavimenti senza licenza di prima occupazione non abitati per tutto l'anno, a quelli che non hanno fornito acqua e luce, a quelli che sono stati dichiarati in stato di rovina e che sono stati dovuti alla demolizione o a circostanze diverse dall'esecuzione di opere di riforma, che non hanno permesso di vivere lì, aggiunge il testo dell'argomento.
La misura mira soprattutto a penalizzare le banche che possiedono la maggior parte dei piani occupati del comune
I socialisti, guidati dai virtuali capi d'elenco alle elezioni autonome e locali del 2011, Jorge Alarte e Carmen Alborch, rispettivamente, calpestano l'acceleratore di fronte ad un eventuale avanzamento delle elezioni autonomiche. Ieri hanno iniziato nel distretto valenciano de l'Olivereta il giro attraverso i 17 distretti della capitale. L'obiettivo di Alarte è farsi conoscere in una città essenziale - per il suo peso elettorale - se vuole presiedere la Generalitat e sperperare il sindaco di Valencia dopo 20 anni di gestione. Hanno visitato le opere del Piano E, gli istituti, le scuole, i mercati, gli ospedali e hanno intervistato con i relativi sociali della zona. Nell'Istituto Cid Campeador, dove il partito ha fatto un alto per parlare con gli alunni e gli insegnanti, Alarte ha rimproverato alla sindacetta che rende invisibili gli investimenti del governo centrale per motivi partigiani e che non richiede al presidente della Camera Socialitat, Francisco Camps, con lo stesso ciotto con cui si confronta Zapatero per investire in Valencia, "Il bilancio è chiaro; Rita e poi Campi di capitale, il governo locale ha detto due volte il governo ha detto il governo locale [il detto] con lo stesso Zapatero per l'
La PSPV accusa Barberá di aver coperto 228 milioni investiti da Zapatero
Era come avere un aeroporto in casa. Più di 400 vicini di Cullera hanno sopportato per un decennio livelli di rumore molto al di sopra di un telefono cellulare, che è stato sopportato da una bettola a distanza dalla legge. Così si deduce dalle misurazioni effettuate nel 2002 e 2004 dal dipartimento di Fisica Applicata dell'Universitat de València (UV), che rivelano che il rumore registrato di mattinata nei bar notturni ha sfiorato i 90 decibel, l'equivalente di un aeroporto. Il professore dell'Universitat Enrique Navarro ha declassato questo venerdì queste conclusioni davanti al giudice che ha seduto in panchina per un presunto reato di prevaricazione ambientale al sindaco popolare di Cullera, Ernesto Sanjuán. Vivere insieme a un pub era una maledizione. Il rumore registrato nelle abitazioni vicine ai bar oltre 10.000 volte quello consentito dalla legge se le vendite erano aperte e in 148 volte la loro presenza in casa nascosta. Il problema che alcuni vicini li obbligavano a dormire di giorno. ·Notifica fino a 70 decibeli nella casa di casa di riposo, spiegando il fatto che la loro ultima volta era la casa madre.
Il rumore notturno ha superato 10.000 volte quello consentito
Con il suo libro My father's daughter (La figlia di mio padre), Gwyneth Paltrow è stato aggiunto alla lista delle celebrità che hanno pubblicato un libro di ricette di cucina e l'attrice ha dimostrato che quando si infila in farina non importa scendere nel fango per difendere il suo lavoro. Lo scorso 13 marzo, un articolo nella sezione di critica culinaria del New York Times ha fatto capire che l'interprete si era valsa di un nero letterario o scrittore fantasma, qualcuno che scrive per un'altra persona- per scrivere il suo libro. Paltrow ha reagito immediatamente e attraverso le reti sociali ha reso chiaro che lei e lei solo era l'autrice del suo testo. In un twitter non privo di ironia scriveva: ·Adoro la sezione di cucina del @nytimes ma questa settimana dovrebbe contrastare la sua ricetta da narghia molte volte ha scritto il mio libro, io stessa ho scritto tutte le parole, il fatto che poco tempo dopo la responsabilità dell'articolo, Giudivide in modo comprensibile, le cose che sono dette in modo che sono dette in maniera
L'attrice usa i social media per rivendicare che non ha usato uno scrittore per scrivere il suo testo, come ha insinuato 'The New York Times' in una delle sue critiche letterarie
La bomba, sotto forma di documento dell'Agenzia Tributaria, è arrivata in piena vacanza di agosto, ma è corsa come la polvere da sparo tra i gruppi del tripartito. "Avevamo ragione, la commissione d'inchiesta era necessaria e ne è valsa la pena." Così si è espresso ieri il portavoce parlamentare aggiunto del Partit del Socialistes (PSC), Joan Ferran, dopo aver letto la relazione dell'Agenzia Tributaria. La diagnosi di Ferran è stata ampiamente condivisa dai suoi partner di governo, Esquerra Repubblicana (ERC) e Iniziativa (ICV), che hanno chiesto all'unisono che Convergència Democratica de Catalunya (CDC) ha chiesto il perdono, assumere le sue responsabilità e collaborare con la giustizia per determinare le responsabilità. La commissione parlamentare che la scorsa settimana ha deciso che la CDC si era finanziata irregolarmente per mezzo del Palau è stata anche in attesa per settimane la relazione quasi-ormanotte dalle fatture che sono state prese da noi "per concludere che, infatti, Ferrovial ha pagato commissioni del 4% a Fèlix Millet e a CDC. L'Il fatto da parte di fatto da parte anche da parte del Parlamento europeo che ieri è stata presentata da parte delle autorità e da parte della Commissione.
La relazione dell'Ufficio delle imposte approva la commissione d'inchiesta
L'Unione europea ha rotto il ghiaccio con il regime di Muammar Gheddafi inviando una missione di informazione umanitaria a Tripoli, per valutare le necessità create dalla guerra civile che vive il paese. "La prima contatto di questo tipo che la comunità internazionale stabilisce con il regime libico, fonti della Commissione indicano che "non si tratta di un viaggio politico, solo tecnico." Bruxelles è stata scossa durante il fine settimana da alcune dichiarazioni del commissario maltese, John Dalli, vecchio amico della Libia e con forti interessi nel paese, in cui si allontanava dalle parole del presidente della Commissione, José Manuel Durão Barroso, secondo il quale Gadafi fa parte del problema libico e deve lasciare il potere il più presto possibile. I leader europei discuteranno venerdì la situazione nel Nord Africa La delegazione comunitaria inviata a Tripoli dalla coordinatrice della politica estera europea, Caterina Ashton, è in grado di misurare la situazione umanitaria su cui si può arrivare domani Thazzo, responsabile del servizio di risposta alle crisi e coordinamento operativo. Michael Mann, portavoce di Ashton, spiega che il semplice titolo dà l'idea della missione pura su cui si può contare la situazione umanitaria e forse la presenza della presenza del terreno.
Si tratta di un viaggio tecnico e non politico per valutare la crisi sul campo
Le banche e le casse azionisti di Metrovacesa hanno infine sottoscritto il 70% dell'aumento di capitale dell'immobile, per un valore di 1.337 milioni di euro, come ha riferito ieri la società alla Commissione Nazionale del Mercato azionario (CNMV). Il restante 30%, equivalente a 381 milioni di azioni e a 572,14 milioni di euro, rimarrà senza effetto. L'assemblea generale degli azionisti ha convenuto ieri di porre fine al processo di ampliamento, che comporta la messa in circolazione di 918,5 milioni di nuove azioni ad un valore nominale di 1,5 euro per titolo. Le entità partecipanti sono state, per ordine di quota di sottoscrizione, Banca Santander, Bankia, BBVA, Banesto, Sabadell, Popolare e Unicaja. La società ha anche riferito del risultato dei due periodi di aumento di capitale. La maggior parte dell'allargamento si è verificato durante il periodo di assegnazione discrezionale, in cui le banche hanno sottoscritto 905,6 milioni di azioni. Nella prima volta il controllo della loro posizione privilegiata è stato sottoscritto da parte di queste banche, ossia 12,8 milioni di titoli, il che rappresenta poco meno dell'1% del totale dell'allargamento e un importo economico di 19,2 milioni di euro, mentre le banche finanziarie sono state costituite per la prima volta da un'operazione immobiliare, mentre la loro emissione è stata costituita da una volta la prima volta.
L'assemblea degli azionisti approva l'operazione per un importo di 1.377 milioni
La mozione che la plenaria del Comune di Ferrol ha approvato su proposta della Sinistra unita per solidarizzarsi con i lavori del giudice Garzón in difesa del recupero della memoria storica è ormai diventata in materia giudiziaria. La Corte suprema ha invitato l'Ufficio del Procuratore generale dello Stato a indagare sull'accordo plenario approvato dal Comune di Ferrol il 25 marzo scorso, a sostegno di Garzón. La petizione al ministero pubblico proviene dalla sala del Tribunale penale della Corte suprema, che il 18 maggio ha emesso una provvidenza firmata da cinque magistrati. Il procuratore generale dello Stato, Candido Conde-Pumpido, ha accolto la sua richiesta e ha già trasmesso una lettera alla Procura superiore della Galizia, al fine di "determinare le circostanze e la possibile rilevanza giuridica dei fatti". Fonti della Procura hanno confermato ieri che tale documento, datato il 29 giugno a Madrid, ha già dato ascolto ai tribunali di Ferrol, ai quali spettava adottare le misure preventive del leader del PP di Alicante "È una tempesta in un vaso d'acqua", che le è stata messa in atto da parte del Consiglio comunale molto tardi, con l'adozione da parte di un accordo nazionale di una notazione di giugno.
La richiesta proviene dalla sezione penale della Corte Suprema
Se è vero che gli ex presidenti di governo sono nostalgici per tutta la vita, sicuramente Rodríguez Zapatero ha ordinato lo scorso venerdì, giorno della tradizionale sfilata militare, ad un gruppo di amici che si avvicinavano per la loro casa per fischiarlo. Può darsi che lo abbia chiesto a qualche ragazza leonessa, che anche se abituata a gironzolare per le donne, conosce anche le arti del blackout. Nei sette anni di presidente non ha mancato il calcio né una volta. Naturalmente, gli assistenti non avevano più motivo di blackout dei diritti di Rajoy. L'economia va vento in poppa, i terroristi non occupano le istituzioni dopo un patto oscuro e traditore con il governo, i gay non minacciano la famiglia tradizionale e qualsiasi tentazione separatista che rompa la Spagna è stata riconventata. Ma chi fischiavano a Zapatero in ogni festa nazionale capanno la storia nazionale come la mia patria. Questo è un difetto perché dietro il settarismo e l'incapacità di tollerare all'altro si nasconde un nativo senso della proprietà. Ma ora che la Spagna non ha scelto come una cosa da parte di paese, ma che in quanto è in quanto il partito.
Dietro il settarismo e l'incapacità di tollerare l'altro si nasconde un orribile senso della proprietà
Poco prima di mischiarsi tra i partecipanti alla manifestazione convocata da UGT e CCOO ieri a Bilbao, il portavoce dei socialisti baschi, José Antonio Pastor, ha rinfrescato il discorso che il suo partito sta ripetendo contro la politica del governo del PP: "Stiamo assistendo all'attacco più brutale e intenso di tutta la democrazia contro lo stato del benessere e contro i diritti dei lavoratori" ha dichiarato ai giornalisti. Nelle ultime settimane, i socialisti baschi, compreso il lehendakari, Patxi López, si sono dedicati a intensificare le critiche contro le decisioni del presidente Mariano Rajoy, ottenendo con ciò contro la cupola del PP basco, il loro socio privilegiato nel governo basco. La strategia del PSE sembra non avere marcia indietro, dato che Pastor ha colpito la stessa cosa per criticare l'attacco sistematico e deliberato contro i pilastri dello stato del benessere da parte della cupola del PP basco, il suo socio privilegiato nel governo basco. La strategia del PSE sembra non abbia avuto la stessa sorte, dato che Pastor ha colpito la presenza di una minaccia sistematica o di una riforma ingiusta, che è stata in quanto tale situazione lavorativa.
Il leader del PSE avverte "dell'attacco più brutale e intenso di tutta la democrazia contro lo stato del benessere"
Alfredo Cruz, l'ex sindaco socialista del Punxin ïinabilitato ad esercitare l'onere di prevaricazione per un licenziamento in seguito ad Aquagest ha attribuito ad Aquagest l'acqua del suo popolo, sebbene la sua offerta fosse di circa 20.000 euro più costosa dell'altra presentata al concorso. E questa aggiudicazione ha anche sollevato i sospetti del giudice di Lugo Pilar de Lara, che istruisce il caso Pokémon Algo più di 107.000 euro circa un terzo del bilancio del Comune (400.000 euro), vanno direttamente alla cassa di Aquagest. A quanto pare, il giudice indaga sui punti di contatto di questa sostanza e per questo motivo ha ordinato lo scorso marzo che la Guardia Civile requisase documentazione comunale. I ricercatori hanno rilevato che le fatture presentate dall'azienda giustificano solo spese per 194.000 euro, quando il bilancio del servizio è ammontato a 279.000 euro. A meno che questa vicenda sia stata scattata a causa della mancata osservanza del contratto. Per esempio, secondo le fatture, Aquagest ha dato alla città il pagamento di zero euro alla pulizia delle fosse settiche nonostante che avrebbe dovuto investire 29.200. Inoltre indagano anche una possibile catena di favori.
Pilar de Lara indaga su presunte irregolarità nel contratto sull'acqua e si è sequestrato di documentazione comunale
La storia delle mozioni di censura nei municipi spagnoli è cambiata a seguito dell'ultimo scandalo a Benidorm (La Marina Baixa). La mozione che autò Agostino Navarro alla carica di sindaco nel 2009, in seguito alla revoca del PSPV insieme al resto dei consiglieri socialisti, con l'appoggio di un transfuga del PP, è stata la goccia che ha scatenato le modifiche della legge organica del regime elettorale generale del governo e della riforma della legge sul regime locale della Comunità Valenciana. Entrambe penalizzano il sostegno alla mozione dei consiglieri non affiliati se hanno abbandonato o sono stati espulsi dai loro partiti. Se un rettore in queste circostanze la firma, la maggioranza sarà aumentata di un voto in più. La legge è stata applicata nella mozione di censura di Benidoleig (La Marina Alta). Il giudice ha sospeso la mozione di censura firmata da cinque consiglieri del PSPV e del PP, perché tre erano stati espulsi dai loro partiti e, di conseguenza, non sommavano i voti sufficienti per debancare i quattro consiglieri del Bloc sindaco al Bloc.
Lo scandalo della mozione nella capitale della Marina Baixa ha portato alla riforma della legge, che è stata applicata nella Marina Alta
20 mesi fa, il naufragio della Costa Concordia fu una tragedia italiana. All'interno e all'esterno del paese, il capitano Francesco Schettino divenne la peggiore caricatura, quella che fa affiorare i più crudeli stereotipi senza concedere alcuna chance alle virtù. Forse per questo, la prima cosa che Franco Gabrielli, capo della protezione civile e commissario del governo per il salvataggio, una volta che la nave è stata raddrizzata e fissata al fondo artificiale, è stata: ·Siamo molto soddisfatti. Tutta l'ingegneria è orgogliosamente italiana. Lentamente, dalle nove del mattino al lunedì alle quattro del mattino del governo italiano per il salvataggio, la nave Costa Concordia, una mole di 17 piani e 114.500 tonnellate, è andato giù fino a rimanere verticale. Si è dovuto aspettare all'albano di persone che avevano già avvertito all'inizio della manovra. Il costato di sbarra è stato il primo porto che il momento è stato tenuto il filmato italiano e 114.500 tonnellate, è stato girato fino a rimanere sotto la maschera. Sarà per così tanto tempo che gli ingegneri avevano già avvisato all'inizio della mano, ma che il problema è stato fatto che la nave è stato in seguito è stato il fatto da quella parte poi il fatto il fatto da parte.
Letta rivendica la tecnologia che ha permesso alla nave di ridimensionare in un'operazione complessa. La priorità, trovare i resti delle persone scomparse
Le lettere al regista scopriamo che visitare la tomba di Adolfo Suarez nella cattedrale di Ávila costa quattro euro. Un malizioso sito web potrebbe pensare che ciò giustifica le grandi code nella sua cappella ardente, era urgente rendere omaggio a un personaggio imprescindibile della nostra storia prima di passare attraverso la bettola. Speriamo che la famiglia, almeno in termini di diritti, sia portata via. Questa aneddota è molto rivelatrice dell'enorme problema che continua a subire il nostro paese al momento di normalizzare la sua memoria, la sua storia, la relazione con il passato. Ciò che è accaduto dopo la morte di Suarez, tra la precipitosa biopilleria, prolunga così tanto libro politico che ricorre a salvare la propria immagine e sporca l'estranea più che a donare un equilibrato racconto di tempo e circostanze. Convergen questi argomenti nel ritiro di un manuale scolastico della casa editrice Anaya, con il cui nome facemmo la sua famiglia narlingo gli studenti quando eravamo bambini. La ragione non è altra che la conclusione alle morti di Lorca e Macha. Il primo è nato dalla città con la quale il secondo nome è stato.
La Spagna continua ad avere un enorme problema nel normalizzare la sua memoria, la sua storia, il rapporto con il passato
La coda per accedere alla Basilica serpeggiante lenta tra le colonne della destra. A due giorni dall'inizio del conclave, Piazza San Pietro vive una giornata quasi normale. Si apre ai turisti più che ai pellegrini. ·Preserviamo il viaggio mesi fa, sarebbe molto fortunato beccare la fumata bianca, esclama Gustavo Lamas, messicano di 24 anni. Molti cercano il camino della Cappella Sistina. ·Es piccola, dice delusa Margherita Grassi, di 30 anni, quando la incontra, alla destra della cupola di Michele Ángel. Una trentena di brasiliani ondeggia bandiere e canta circondando un prete che suona la chitarra II. Sembrano l'unico gruppo arrivato specialmente per il conclave. L'arcivescovo di Sao Paulo, Odilo che è la testa di chitarrista anche la sua boccaccia. Carlo Monconski, 30 anni, viene da quella città. ·Un papa brasiliano sarebbe un orgoglio per il paese intero, considerato con l'abocca di chitania che ha la portamano di chitari, mamma di chitani, o menomano di chitani, ma anche chitarricagno da chitani.
L'atmosfera intorno alla Basilica di San Pietro oscilla tra il normale afflusso di turisti e i preparativi per accogliere fedeli e giornalisti
Il festival Rotototom Sunsplash 2012 che si celebra dal 16 al 22 agosto a Benicàssim, Castellòn č commemora quest'anno il cinquantesimo anniversario dell'indipendenza della Giamaica. Sotto il titolo Giamaica Special: 50 years of Reggae Music, lo scenario principale ospiterà le performance di Derrick Morgan patriarca dello ska e autore di Forward Match, canzone che ha servito la colonna sonora durante la liberazione nel 1962 o la superbanda jazz formata da Monty Alexander, Ernest Ranglin, Sly & Robbie e Bitty Mc Lean. Inoltre parteciperà Marcia Griffith Vocalista di The Wailers, l'antologico gruppo di Bob Marley (emblema del reggae) con la condivisione di spazio con Kymani Marley e Andrew Tosh, figli dei principali membri della banda. I portoricani Calle 13 o l'insieme catalano Muchachito Bombo Infierno, tra molti altri, il cartelloni, oltre ad una mostra che offre la cultura del cinematom.
Il festival di Benicàssim convoca Monty Alexander, Marcia Griffith e Derrick Morgan
Celia Romero Algaba, una giovane cantaora, 16 anni, di Herrera del Duque (Badajoz), si è alzata questa mattinata con la Lampada Mineraria della 51a edizione del Festival Internazionale del Cantico delle Miniere dell'Unione (Murcia). La premiazione del prestigioso festival fiammingo, dotata di 15.000 euro, assicura a chi lo ottiene un privilegiato trampolino di lancio, almeno per un certo tempo, e fa moltiplicare le sue azioni a partire da quel momento in festival e rocce. La notte è stata molto recisa. Oltre a veterani cantatori di contrasto come Raffaello di Utrera (che ha ottenuto il premio per seguireiya) sono passate alla finale altre giovani cantaore, come Ana Mochón e Beatrice Romero. Il pubblico ha accettato il fallimento della giuria anche se, come è usanza in questa certa occasione, ci sono state opinioni diverse sui principali premi. Il Bordone Minero, primo premio di guitarra, dotato di 6.000 euro, dotato di anni di narregninaccione, è stato il n.
La giovane cantaora dell'estremita' riceve anche il premio di tarantas
Quasi ogni artista la cui opera è espressa in un supporto fisico (un disco, un film, un libro) può aspirare a che, al passato, la carovana, quando non è più di moda, quando nessuno parla di lui con arancione, si possa ancora accedere al suo lavoro in alcuni negozi e in Internet. L'eccezione sono gli artisti plastici, i cui quadri rimangono nelle mani dei mercanti del XXI secolo, le gallerie, che li immagazzinano di solito lontano dallo sguardo del pubblico, in attesa che il mercato o una nuova tendenza diano consigli per rintracciarli. Per rimediare alla loro frustrazione, restituire vita a quelle opere e guadagnare soldi nel processo, si celebra questo fine settimana un'iniziativa battezzata come LetStockAboutArt, che in inglese sembra dire · parlammo d'arte ma include anche la parola stock, cioè, l'inventario. Perché di questo si tratta: di mettere in vendita ·acciolotta di artisti attuali che sono difficili da vedere e da ottenere, spiega uno dei loro responsabili, Enrico Polanco. ·Creciamo che è il momento di recuperare qualche cosa da aggiungere, da parte a qualche tempo falla.
Un campione arioso e mette a prezzi accessibili · pezzi antichi dell'inventario di 11 gallerie madrilene
L'intervento della Cassa di risparmio del Mediterraneo (CAM) deve essere inteso come un passo necessario per dotare della solvibilità necessaria le casse di risparmio spagnole, oggetto di una riforma che avanza lentamente, ma che ha già trovato capitale in Borsa per due entità come Bankia e Banca Civica. L'intervento, che implica una ricapitalizzazione nel Fondo di ristrutturazione bancaria (con un costo di circa 2,8 miliardi di nuovo capitale e circa 3 miliardi di liquidità), la sostituzione dei gestori, responsabili della situazione della cassa e la preparazione della vendita per il momento in cui la cassa è stata ricapitalizzata, è giustificato perché la CAM era un'anomalia finanziaria. E lo era perché non era riuscito a integrarsi nel gruppo di casse guidato da Cavastur, che gli avrebbe permesso di accedere al capitale fresco sul mercato; perché il suo conto di risultato era ormai irrecuperbile e perché le sue esigenze di capitale non potevano più essere soddisfatte nell'esercizio normale della attività. L'intervento della Banca non poteva quindi essere annullato.
La MSC sarà sanata con denaro pubblico per l'inviabilità dei suoi conti e il deficit di capitale
Il partito era stato qualificato come "alta tensione" dalle autorità, ma quello che pochi speravano era lo spettacolo deplorevole che si vide sul prato dello stadio Martinez Valero appena finito il partito e attestarsi la promozione del Granada a Prima e la permanenza dell'Elche in Seconda. La mancanza di previsione dell'Elche dopo il fischio finale dell'arbitro stava per provocare un grave alterco. Alcuni tifosi iliquiti hanno invaso il campo immediatamente e hanno lasciato alcuni giocatori del Granada in un territorio pericoloso. Alla fine, tutti hanno potuto affilare il tunnel dei costumi. Questo sì, tra i pugnoni, demoli e qualche conato di aggressione. Il peggio si è verificato via della doccia. Già nel corridoio, a coperto, alcuni testimoni hanno assicurato che il portiere Roberto e il centrale Iñogo López sono stati agglomerati i pugnoni che sono stati accampati per i suoli prima di entrare nella casetta. In seguito, la tensione è stata abbassata senza che siano stati registrati incidenti gravi grazie al rapido intervento della polizia. Le telecamere hanno registrato i momenti più drammatici che hanno avuto la spedizione, il successo.
Inchiostro dell'Elche tentano di aggredire sul prato i giocatori del Granada
Una mano media aperta che simboleggia la disperazione dei tossicodipendenti e la lunga battaglia che combatte la società contro il traffico di droga presiede da ieri il padiglione di Vista Real, a Vilanova de Arousa, la proprietà distintiva che appartenne al più grande clan familiare di narcotrafficanti che operava in Galizia. Intagliato da un giovane allievo della Escola de Canteiros della Diputación de Pontevedra, che ha donato la scultura, il monolito ïGalizia contro la droga costituisce un omaggio ai drogati e un contributo della Fondazione Gallega contro il Narcotraffico contemporaneamente alla Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga istituita dall'ONU. In presenza di numerosi rappresentanti politici, di polizia, della magistratura e delle associazioni antidroga, un tossicomano riabilitato attraverso il Progetto Uo Galizia ha scoperto la targa che accompagna il monumento ma che è stato in seguito a un frammento di un poema di Pablo Neruda: "Podranno tagliare i fiori, ma non potranno fermare la primavera di vendita della droga, il nuovo presidente della lotta di fondazione, il patrimonio che è stato a cui le famiglie e a memoria delle vittime, il sacerdote Manulle e del consumo.
Rappresenta la disperazione delle vittime e la lotta sociale
A Las Norén (Stoccolma, 1944) è paragonato a Strindberg e con Ibsen, ma Fragmente, la più recente delle sue opere, scritta espressamente per il programma Città in scena, fa pensare piuttosto al Victor Sjöström de El vento:è ronzio di fondo, come di vita frigorifera dell'obitorio, che non cessa durante tutto lo spettacolo (equiparabile al bendavale che colpisce ogni fotogramma del film), simboleggia il dolore dei suoi protagonisti, la sua solitudine profonda, l'anomia che, quale macchia d'olio, comincia a diffondersi dal menguante Stato di benessere. Todayo è un fragittino di trenta e tante scene brevi e contundenti, protagonista da parte di gente di piedi: taxisti, camionisti, lavoratori sociali, personale sanitario... Non c'è protagonista né conflitto principale: una coppia conversata, ma non è possibile conoscerla, seguiamo uno dei suoi membri fino all'incontro con la sua nuova padronanza, e così via, come la nostra produzione, come quella che è in quanto è n.
In!"Fragmente, Lars Norén mostra i tempi duri che attraversa la vecchia Europa, attraverso la gente comune
Ci sono risorse nel Villarreal da scoprire. Marco Rubén, il terzo anteriore dell'insieme castellonese, è per dare riposo a Rossi o Nilmar, un lusso per Garrido. La Lega Europa è la gara che rimane alla punta argentina per dimostrare che è un componente valido davanti a tanti primi marchi che possiede il Villarreal. Marco Rubén ha aperto una partita grigia che ha finito di rosa quando si inventò un castigo 14 m.c. e segna il secondo gol della squadra gialla. E tuttavia, l'azione di Marco Rubén è rimasta insombreggiata da un geniale Giuseppe Rossi, autore di due così tanto e che ha portato a testa, insieme alla seconda linea di attacco, al Dinamo di Zagreb che si è conclusa con un team pieno di grazia. VILLAREAL 3 - DINAMO ZAGREB 0 villarreal: Diego López; Ángel, Marchena, Musacchio, Cazorla, Borja Valero (Nilmar, m. 78), Bruno, Cana, Cana, Carso, Carso, Rosso, Carso, Carso, Carso, Carso, Carso, Carso, Carso, Carso, Carso, M.
L'insieme di Garrido si esibisce davanti allo Zagabria in un secondo atto pieno di grazia
La coalizione Bildu, per la quale chiederà il voto Batasuna, ha presentato ieri le sue candidature per le elezioni comunali e forali dei Paesi Baschi e Navarra. Sono 300 liste formate da membri di due partiti legali (EA e una scissione della Sinistra Unita de Madrazo) e persone identificate con Batasuna, ma che si presentano come indipendenti. Non c'è dubbio che tale identificazione, ma da ciò non risulta che la sua presenza sia motivo sufficiente per invalidare gli elenchi della coalizione. La Corte costituzionale ha stabilito quattro anni fa che aver fatto parte di un partito illegale non impedisce di integrarsi in uno strumento di strategia terroristica e persino di figurare nelle sue candidature, sempre che non vi sia alcuna deroga personale o che si dimostri che tale partito si presta a dare continuità all'illegale. Ma questa continuità non è personale, ma politica. Vale a dire che il partito legale intende prolungare la funzione illegale come strumento della strategia terroristica. L'equazione con la voce "Sortu" è la parola "Sotto" è la parola "non è la parola" in cui ci sono stati dei membri in cui sortu è l'ETA, già problema, come dimostra la votazione della Corte suprema; estendere a una coalistica come quella che è stata fatta da persone che in quanto è stata fatta da persone in quanto è stata.
È nelle mani della sinistra 'abertzale' sciogliere la sfiducia suscitata dalla sua iniziativa
Il Mazembe, squadra della Repubblica Democratica del Congo e campione della Champions League africana, ha distrutto tutte le previsioni, ha affrontato l'Internazionale di Portoalegre per 2-0 e si è transformato, di passaggio, nel primo insieme del suo continente a disputare una finale del Mondiale dei Club. Nel partito decisivo vi aspetta il vincitore dell'incontro tra l'Inter, campione europeo, e il Seongnam Ilhwa, campione asiatico: oggi (18.00, La Siete). Il Mazembe ha sconfitto nei quarti di finale del Pachuca, messicano, anche se il suo passaggio è stato effimero, in primo luogo il campione della Coppa Liberatori e vincere per lo stesso risultato, con goles di Kabungu e Kaluyituka. Questo team africano ha già disputato l'edizione del Mondiale dei Club del 2009, anche se il suo passaggio è stato effimero, il suo passo è stato effimero, dal momento che è caduto nella prima figlia della Coppa e ha raggiunto la settima posizione del torneo. Ora, dalla mano del tecnico senelacelese Lamine N'Daye ha già raggiunto, il numero di documento comune di carta, che è stato raggiunto, il nome comune in lingua romana.
L'insieme congolese diventa il primo finalista africano del World Clubs
Questo è Mikhail Youzhny per molte persone: l'uomo che una notte bagnata di Miami, disperato da Mocolás Almagro, ha fatto una breccia in testa con la racchetta. Il tennista che festeggia le sue vittorie salutando come un soldato. E il giocatore, inscindibile passo intermedio, che separa Rafael Nadal dalla finale. 4 è Youzhny per il numero uno: "Un giocatore che ti uccide se perdi pista". "Un tennista che è molto difficile da controllare" 6, "un giocatore che non ha mai fatto il gioco finale" 6. Un giocatore che ha fatto il suo gioco per sette vittorie più volte. Mi sento più calmo perché ho sbagliato prima, poi ho vinto il secondo, ho avuto un punto di set nel terzo con un pelo facile., continua...
Il russo ha permesso allo spagnolo di giocare solo l'ultima volta che hanno affrontato il cemento.
Quattro giorni fa Altadis ha chiesto di rispondere alla diminuzione dei prezzi annunciata da Philip Morris nei suoi principali marchi. Ieri la bottiera controllata da Imperial ha annunciato che ridurrà da oggi il prezzo delle sue principali marche di sigarette. L'argomento di Altadis è quello di proteggere la competitività delle stesse davanti "l'aggressivo movimento dei prezzi effettuato da uno dei suoi principali concorrenti". La bottiera ha situato il prezzo dei suoi marchi più rilevanti di sigarette bionde, Fortuna e Nobel, a 3,50 euro il pacchetto, dagli attuali 3,70 euro, mentre Ducati Rubio passa da 3,50 a 3,40 euro. Da parte sua, Salcados nero, leader del mercato in questo segmento, bassa da 3,85 a 3,70 euro. Altadis, che afferma che "difende la sua leadership nel mercato spagnolo delle sigarette" mette i suoi marchi con questo movimento negli stessi differenziali di prezzo esistenti nel mese di aprile. Il direttore degli Affari Corporati e Giuristici di Altadis, Jaime Gil-Robles, ha espresso la sua sorpresa per la seconda riduzione dei prezzi effettuata da uno dei suoi concorrenti, la cui è stata messa in mano della stessa situazione che la Spagna, ha fatto la fonte di cui le merci e che ha aggiunto il settore interessato.
I tabaccai non vogliono perdere quote e indegnano gli stagni
La crisi economica ha restituito alla Spagna, anche se in misura limitata, la sua antica condizione di paese di emigrazione. Ma questo non lo sanno gli africani che cercano di raggiungere il paese alla disperata, a volte con tragiche conseguenze. Decine di persone si sono affogate nel mare di Alboran nelle ultime due settimane di ottobre, il peggiore periodo di naufragio degli ultimi tre anni per le fragili imbarcazioni che partono dal litorale marocchino verso le coste spagnole. L'ondata di pateras ha coinciso con i salti dei cancelli alla frontiera di Melilla e si è verificato dopo i tentativi di convertire gli isolotti di sovranità spagnola, vicini al Marocco, in una nuova via (frustrada) di entrata in questo paese. Il governo ha ritirato il diritto alla tessera sanitaria agli stranieri senza documenti e la distruzione di posti di lavoro non favorisce in nulla l'accoglienza di più persone, né di più persone, ma anche di quelle che lo toccano in condizioni legali. Ma gli immigrati senza documenti non potranno più sparire semplicemente perché la Spagna e altri paesi del sud dell'Europa sono un poco meno ricchi. A questo continente verrebbero bene le popolazioni europee, che sono di nazionalità, ma anche quelle che toccano le isole, ma anche quelle che sono di nazionalità, ma che sono le isole, ma che la loro
La disoccupazione spinge gli europei verso nord, mentre il flusso di africani continua da sud
Il consigliere per la cultura, Ferran Mascarell, mantiene per ora in carica il suo numero due, Xavier Solà. L'accusa indagherà sulle attività del segretario generale della cultura con l'Associazione Catalana dei comuni (ACM), azioni che sono state prese prima della sua nomina come carica del governo. A ciò si aggrappa Mascarell per tenerlo al posto: il consigliere sostiene che è soddisfatto del lavoro che fa Solà nel dipartimento, anche se mantiene la porta aperta a destituirlo se l'indagine della procura trova illegalità nell'azione del suo segretario generale. ïSola non è stata oggetto di indagine, è in corso l'ACM. Se durante questa indagine c'è qualcosa che mi fa pensare che effettivamente ha agito male [riferito a Solà], agirerò di conseguenza, ha spiegato ieri Mascarell in un'intervista a RAC-1. Da parte della difesa di Solà che non è in attesa della Mascarell numero di affari che ha lasciato il suo numero due.
Il consulente dice che e' contento del lavoro che il suo numero due fa nel dipartimento.
È già qui The intercept, il giornale del fondatore di eBay, Pierre Omidyar, con il quale si propone di "riimmaginare il giornalismo nell'era digitale." Le prime informazioni pubblicate nella sua prima, lunedì 10 febbraio, si riferiscono alla NSA, l'agenzia di sicurezza americana, non invano gli editori del giornale digitale sono Glenn Greenwald - ex giornalista del Guardian - e Laura Poitras, che hanno incontrato Edward Snowden a Hong Kong, e Jeremy Scahill, specializzato nel coprire i conflitti armati, dall'Iran all'Afghanistan L'impresa editrice, First Look Media, è di proprietà del miliardario Omidyar che, dopo aver fondato eBay, si è ritirato dal mondo della Silicon Valley, ultimamente alle Hawai, lì ha creato nel 2010 Honolulu Civil Beat. Tre mesi fa ha affisso a colpi di talonario Greenwald e gli altri importanti giornalisti per lavorare in un nuovo mezzo dedicato al giornalismo investigativo. Fists Look Media annuncia che The intercept è la prima delle tre pubblicità.
Diretta dagli intervistatori di Snowden, le sue prime informazioni si riferiscono all'NSA
Né la Real Society né l'Athletic hanno ancora un profilo definito. Al di là dei punti (sei contro quattro), il problema di entrambe le squadre è che non si trovano ancora a loro agio nel suo corsetto. Non stanno ancora sperimentando con diverse varianti. Né l'Athletic è la squadra impressionante della scorsa stagione quando ha trattato con la stessa qualità delle partite e gli dava lo stesso gioco in qualsiasi campo e davanti a qualsiasi rivale. Né la Real, che nulla ha bisogno di superare la sua lista della sopravvivenza, dopo l'inferno della Seconda Divisione, e aspirare a qualcosa di più che non cadere nelle fiamme. Né l'Athletic è la squadra impressionante della scorsa stagione, né la Reale aspirare a qualcosa di più che a cadere nelle fiamme ancora, il classico arriva troppo presto per trarre più conclusioni che i tre punti in gioco. Rimane troppo campione non deve essere a bordo di razzi o per machacarsi alle spalle del suo rock-to-to-to-to-to-to-to-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-ta-
Real Societa' e Athletic si affrontano oggi ad Anoeta senza idee chiare e sperando che l'adrenalina li restituisca alla competizione con piu' fede di quella osservata finora.
Il 6 aprile 2009 un terremoto di 6,3 gradi nella scala di Richter ha scosso la città italiana di LʼAquila e ha ucciso 309 persone. Sette giorni prima, la commissione per i grandi rischi aveva rassicurato la popolazione indicando che non c'era pericolo di un grande terremoto. I sette membri di questa commissione sono stati ora condannati a sei anni di carcere per omicidio colposo multiplo. La sentenza ha suscitato allarme tra gli scienziati, poiché la previsione di calamità naturali si muove su un terreno sempre incerto, ma anche tra i politici: "Hanno ragione quelli che dicono che l'unica cosa che precede questa sentenza è quella di Galileo ', ha detto il ministro dell'Ambiente italiano, che non ha accettato le dimissioni presso la Commissione. LʼAquila viveva sotto il timore dei tremori fin dallʼottobre 2008. Quando si intensificava lʼallarme, i responsabili della protezione civile hanno deciso di radunare la commissione stessa. Lo hanno fatto per 45 minuti la loro cittadinanza, che non sarebbe stata trasmessa alla Commissione.
La sentenza di L'Aquila avrà conseguenze negative sulla previsione dei rischi
Ieri l'Audiencia Nacional ha confermato di non aver indagato sul presunto trasferimento di fondi pubblici all'Istituto Noos, presieduto dal Duca di Palma, Iñaki Urdangarín, come richiesto dal difensore Antonio Alberca, difensore dell'ex presidente di Baleares, Jaume Matas. La competenza ad indagare il caso era già stata rifiutata dal giudice Ismael Moreno, secondo il criterio del procuratore secondo cui i fatti presunti criminali non potevano pregiudicare l'economia spagnola, cosa che avrebbe determinato la competenza dell'Audiencia Nacional. Il difensore di Matas ha fatto ricorso alla decisione, ma un tribunale presieduto da Angela Murillo e integrato da Teresa Palacios e Paloma González Pastor ha respinto il ricorso. Il tribunale ritiene che i fatti · non abbiano causato gravi ripercussioni sulla sicurezza del traffico commerciale o sull'economia nazionale ·, non ha influito sul nostro sistema finanziario, non ha influito sul meccanismo di cambio di borsa, né sul contributo della nostra moneta.
La Corte ritiene che i fatti · non abbiano causato gravi ripercussioni sulla sicurezza del traffico commerciale o sull'economia nazionale ·
Il 2014 non è solo un anno di elezioni nel patronato madrilegna. Lo sarà anche in giugno a Cepyme, l'organizzazione di piccole e medie imprese, e in CEOE. E in novembre tocca rinnovare la sua carica nella grande padronanza spagnola. In questo scenario, ciò che è accaduto ieri a Madrid può avere conseguenze sul resto dell'organizzazione aziendale. Arturo Fernández è uno dei principali sostenitori dell'attuale presidente della CEOE, Juan Rosell. E la vittoria del primo ieri rafforza molto direttamente al secondo. Non è chiaro a queste altezze che Rosell non avrà rivali in novembre, come lo ha avuto Fernández, anche vicepresidente primo di CEOE. Ma, da allora, se il vincitore fosse stato Hilario Alfaro, la strada di Rosell per rinnovare la carica arrivò mai a causa di una causa molto più difficile, spiegano varie fonti della padronale critica con la gestione del datore di lavoro catalano. E Rosell lo sa bene che il mio caro amico Arturo Fernández, che io considero un grande amico, e un grande compagno di viaggio, proclamò Rosell nel suo discorso in chiusura di comunicazione di chiusura di fortuna, mala che è stato che è stato di cui la parola di cui la parola.
Il prossimo novembre saranno rinnovate le cariche nell'organizzazione aziendale
Tripoli ha impiegato così sei mesi a cadere. I giovani dei quartieri più contrari al dittatore, Tajura, Fashlum, Sug el Juma e Bin Anshur, si sono uniti alla ribellione che scoppiava nell'est del paese nelle prime settimane del conflitto. Le loro marce verso la piazza Verde sono state represse dalle forze del colonnello in modo brutale, secondo i racconti dei sopravvissuti.Le testimonianze parlavano di cecchini puntati sulla facciata sparando alle famiglie che stavano per raccogliere i morti. La repressione ha servito ogni volta che Gadafi annegasse le proteste e rinchiudesse tutti gli oppositori al regime nelle loro case.Quando le prime bombe delle forze alleate caddero sulla capitale, i ribelli di Tripoli erano già troppo indeboliti per riprendere le strade. La repressione è rimasta in attesa solo nelle loro acque della città che la loro voce è stata espressa in modo che i sommossati dell'est e di alcuni punti dell'ovest potessero avanzare. Quella lunga attesa ha trasformato la vita in tripoli in una città di susurros.
Gli abitanti di Tripoli hanno vissuto sei mesi in attesa dell'arrivo dei ribelli e sotto un rigoroso controllo di Gheddafi
La Spagna è ben posizionata nella classificazione dei paesi che risulta dalla misurazione delle politiche d'integrazione degli immigrati. Occupa il posto numero otto su un elenco di 31 paesi d'Europa e Nordamerica. Ed è cresciuto un po' dal 2007, quando è stata elaborata la seconda edizione del Mipex, un indice che misura queste politiche e che ha presentato ieri il British Council. Ma c'è una certa zona oscura, in questa occasione sono stati segnalati due, in particolare, istruzione e accesso alla nazionalità. Flojas ci sono anche le misure antidiscriminazione e la partecipazione politica degli immigrati. In Spagna, gli stranieri hanno bisogno di 10 anni di residenza per poter chiedere la cittadinanza, in generale. Jan Niessen, direttore a Bruxelles del gruppo di politiche d'immigrazione, ha detto ieri a Madrid che "la Spagna deve ridurre il numero di anni precisi prima di accesso alla cittadinanza e pensare di introdurla per nascita," ha detto. La segretaria di Stato d'immigrazione e di Emigrazione, Anna Terrón, ha risposto che la sua voce è anche quella che il numeroso numero di immigrati, i latinoamericani, possono trattare la nazionalità a partire da tre anni di residenza. "È vero che ciò che non avviene anche con i marocchi, i numerosi, i cittadini comunitari, ma anche quelli che sono riconosciuti per i cittadini, ma anche per i più, che sono per i cittadini di lingua.
Il mercato del lavoro è favorevole agli immigrati, ma non all'istruzione
L'attore, direttore e scrittore Crispin Glover (New York, 1964) è ritratto in prima linea: ·Come ha detto Shakespeare: ·Non c'è nulla di nuovo sotto il sole. In altre parole, se il cinema ha saputo interpretare una lama strappando un occhio, due film protagonisti di persone con insufficienza mentale, con fiabe come i capelli lunghi, che interagiscono con donne con testa di elefante e un razzista amante delle lumache, suona di tutto meno-trasgressore. Forse il merito di It is Fine o meno-meteo! Everything is fine! e What is It?èste nel personaggio che ideò questi delirios surrealists in celuloide sempre protagonizzati da persone con qualche tipo di ritardo. Prima di diventare un cineasta imprevedibile, è stato icona che da anni fa sì che la sua interpretazione del padre di Marty McFly nella prima parte di Reference in futuro, nella sua prossima incarnazione, è stata eretta in una delle sue lingue che si è stata creata con un certo senso che in una certa misura che in cui l'in cui l'in cui l'essa è stata di un'essa con l'industria del tempo con un'industria che in cui le sue.
Crispin Glover, noto secondario dell'industria di Hollywood, gestisce strani film-denuncia. I suoi film sono proiettati alla Casa Accensione
I segretari generali di UGT e CCOO dell'Andalusia, Manuel Pastrana e Francisco Carbonero, rispettivamente, hanno definito ieri come servizio mercistico la riunificazione delle emissioni di Canal Sur e Canal 2 Andalusia, contro la quale hanno manifestato la loro opposizione per aver considerato che con essa si indebolisce il settore pubblico andaluz. In dichiarazioni ai giornalisti prima di assistere ad un atto nel Parlamento organizzato dalla piattaforma impegnare sociale per il Progreso, Pastrana ha affermato di essere totalmente contraria alla suddetta operazione, ritenendo che non risponderà ad alcun progetto di comunicazione a favore degli andalusi.
Il PP contesta che la misura risparmi 20 milioni, come ha spiegato Carrasco
Il consiglio di amministrazione di Ràdio Televisió Valenciana (RTVV) ha tenuto il giovedì una riunione in cui non è stata approvata la memoria dell'ente pubblico del 2010, contrariamente a quanto previsto. Il consigliere Rafael Xambó, nominato su proposta di Compromís, ha espresso dubbi sulla veridicità dei dati forniti dal direttore generale di RTVV José López Jaraba, e ha addirittura minacciato di portare davanti all'accusa le persone che firmano la memoria e i conti. Così, il documento presentato ai consiglieri, che a volte chiamava la sintesi dei conti "memoria economica" e in altre occasioni "bilancio di gestione," è in contraddizione con i conti depositati nel Registro Mercantil e con quelli pubblicati dalla Sindacatura di Comptes. Per esempio, nelle informazioni che si intendeva approvare ieri si registravano perdite per il 2010 di soli 12,4 milioni di euro, quando nel Registro Mercantil figurano una perdita di 164,6 milioni di euro. La cifra autorizzata nei bilanci della Generalitat era di 2,9 milioni di euro. Dall'altra parte, nella memoria del personale del mese di dicembre 2010 non è stata approvata.
I dati relativi alle perdite o ai modelli sottoposti all'organo di gestione non corrispondono a quelli contenuti nel registro
Nello stesso ristorante La Cochinita c'è un salero a ogni tavolo. Anche quello accanto, e nel seguente. Ma, presumibilmente, da questo giovedì, 200.000 ristoranti della capitale del Messico hanno rimosso questo abituale atrezzo per scoraggiare i clienti di abusare del sale. I messicani consumano 11 grammi al giorno di questo condimento, più del doppio dei 5 salti consigliati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'obiettivo della misura, che è già stata applicata nel 2011 a Buenos Aires, è principalmente che i commensali siano consapevoli dei pericoli del cibo salato, secondo la Segreteria della Sanità. Il consumo più del 50% di salti che non è sul tavolo, secondo Joel Estrada, capo della Cardiologia del Centro Medico Siglo XX. Non ci saranno sanzioni per coloro che non partecipano, come il ristorante La Cochinita, e i clienti che vogliono il salero in soli 60 anni di età saranno solo da chiedere la salute. Ma le autorità ritengono che può aiutare a risolvere un grave problema: il 31% della popolazione del Messico affetti da ipertensione arteriosa, e, in 2012, gli ospedali pubblici di emergenza che sono stati di cui il DFamo che sono stati di emergenza, come la malattia.
I capitalini consumano il doppio del sale raccomandato dall'OMS.
Venerdì è previsto che venga presentato l'accordo tra il Fondo di ristrutturazione bancaria (FROB) e la Banca Sabadell. Il Fondo ha accettato di iniettare circa 200 milioni di capitale per compensare eventuali perdite nel portafoglio di crediti del settore immobiliare e delle PMI che possono affiorare in futuro, come ha saputo questo giornale. Prima della vendita, la Banca Gallego ha sanato il suo bilancio e si è tenuta con risorse proprie negative di 130 milioni. Poi lo Stato ha iniettato 80 milioni e ora l'ente gallega ha un capitale negativo di 50 milioni. Il Sabadell dovrà iniettare 220 milioni in più al Gallego per normalizzare la situazione, anche se lo fonderà con il Sabadell, l'esigenza sarà minore. In febbraio il FROB ha stimato a 150 milioni il divario patrimoniale del Gallego. Con questo schema, il Sabadell raggiungerà il suo obiettivo, ma non il FROB, che ha avanzato che avrebbe ricevuto dei soldi da questa istituzione. La Banca Gallego ha crediti fiscali per circa 50 milioni. Fino ad ottobre ha perso 275 milioni.
La banca catalana raggiunge il suo obiettivo, ma non il Fondo, che ha avanzato che avrebbe ricevuto denaro per l'operazione
Una fabbrica abbandonata nel nord della Francia serve da palcoscenico per l'ultimo video di Hannah Collins. L'artista britannico, che si affaccia da molti anni a Barcellona, utilizza gli spazi vuoti e sangelati dell'antica industria tessile come metafora dei sogni inadempiuti dei lavoratori che vi passavano mezza vita. Aneli semplici e persino pueriles, come sorvolare la loro casa natale in Algeria o diventare presidente della repubblica, che tuttavia, più che sorridere fanno riflettere. Il video, intitolato Time Lapse, è il piatto forte dell'esposizione Begin Anywhere, aperto per la galleria Joan Prats di Barcellona, che, fino alla fine di maggio. La mostra, che prende il titolo di una frase del compositore e musica sperimentale John Cage, è completata da una serie di fotografie di grande formato che riflettono l'interesse di Collins per l'iconografia della loro modernità celestino, in questo caso, dall'atelier originale di Brancusi. Centenario di Polígrafa Joan de Muga, proprietario di Muga, proprietario di anni famanotte, proprietario di anni famanonne che conosciamo delle opere che sono ora, che sono le opere di cui le opere e delle opere di cui le attività più volte.
La galleria inaugura una mostra di Hannah Collins e fa conoscere i suoi piani per il futuro
L'associazione dei medici AFEM ha annunciato ieri che tornerà in tribunale per chiedere una nuova paralisi del processo di privatizzazione della gestione ospedaliera se la supersala della Corte Superiore di Giustizia (TSJM) decide di togliere l'attuale sospensione cautelare, in vigore dal settembre scorso. I 50 magistrati della Sala del Contenzioso-Administrativo devono decidere, tra domani e lo scorso, su sette ricorsi contrari al piano privatizzatore del governo regionale. AFEM assicura che la sua richiesta sarebbe basata sui presunti errori commessi dalla Consejería de Sanitario nei calcoli economici e nelle malattie professionali, che la privatizzazione avrebbe per la docenza e la formazione di professionisti sanitari. Il presidente dell'AFEM, Pedro González, ha spiegato ieri in ruota di stampa gli errori effettuati con il calcolo del costo per abitante dell'assistenza sanitaria, un dato fondamentale, poiché la Comunità di Madrid si basa sulla sua scommessa di privatizzazione nella presunta riduzione dei costi che comporta.
L'AFEM accusa la Consejería de Sanidad di aver effettuato calcoli economici a beneficio delle concessionarie
Il primo tenente di sindaco di Santiago e deputata autonoma del PP, Paula Prado, ha ammesso questa mattina in dichiarazioni alla Catena SER il grave problema politico che si è creato nel Comune della capitale galiziana dopo la denuncia del procuratore contro il rettore, Gerardo Conde Roa, per aver deluso 291000 euro presso le Finanze. "Siamo in una situazione molto delicata" ha dichiarato Prado. L'assessore ha affermato che confida nel fatto che il sindaco offra spiegazioni pubbliche sul suo caso perché "è sempre stato un uomo che si è fatto avanti". Prado non ha voluto entrare nel merito della questione poiché, come ha detto, il sindaco ha spiegato ai suoi edili che non ha ancora ricevuto alcuna notifica ufficiale del procedimento giudiziario contro di lui. E ha rifiutato di entrare in speculazioni su un eventuale rimando di Conde Roa, per il quale sarebbe stata la prima candidata ad accadere. Il sindaco dichiara come imputato nei prossimi giorni dopo che la procura, su richiesta dell'Ufficio delle imposte, lo ha denunciato per rimanere con 291000 euro di IVA che gli acquirenti di 61 appartamenti ora sono stati venduti a Santiago dal fondatore.
Paula Prado, tenente di sindaco, evita speculazioni su una sostituzione nel municipio di Santiago
Jose Mosquera Arias è il direttore della politica industriale di Cefic, l'organizzazione che lega l'industria chimica europea. Domanda. La Commissione europea ha perso l'occasione per stabilire standard comuni di fracking nell'UE? Risposta. Al contrario. Quello che ha fatto è dare agli Stati membri la possibilità di portare avanti i loro progetti e non devono aspettare un lungo processo di preparazione di una direttiva. D. Non c'è il rischio che paesi come la Polonia abbandonino le norme ambientali? R. In Polonia c'è una normativa piuttosto rigorosa. Non riteniamo che si stiano abbassando i livelli di protezione. D. La Commissione ha finalmente affrontato le richieste dell'industria e dei paesi più esposti al fracking. R. Si è tenuto conto della crescente importanza della competitività industriale. Non ci sembra che le riserve siano così sensibili all'obiettivo che il 20% del PIL europeo proviene dall'industria. La Commissione ha infine risposto alle richieste di altri paesi.
Poiché vi sono governi favorevoli al 'fracking' e altri con riserva, la posizione della Commissione è adeguata
L'ex sindaco socialista di Castelldefels Agostino Marina dichiara oggi come imputato in un presunto caso di corruzione urbana in cui sono coinvolti anche un ex lavoratore comunale e l'ex dirigente dell'impresa locale Projections. Marina è stato sindaco dal 1979 al 2002 e, secondo i ricercatori, ha potuto causare un danno economico di 15 milioni di euro alle casse comunali in connivenza con lavoratori comunali e un datore di lavoro. Il giudice d'istruzione numero 8 di Gavà prende oggi dichiarazione come imputato a Marina, dopo aver ricevuto un rapporto dalla guardia civile per le presunte irregolarità di numerosi progetti urbanistici compiuti nella città negli ultimi anni; il giudice d'istruzione n.
Agostino Marina ha potuto causare un danno economico di 15 milioni alle casse comunali
La Corte Suprema l'ha punita in maggio con quattro anni e mezzo di carcere per un reato continuato di falsità documentaria, considerandolo un motore di un elenco protetto dei contribuenti per ostacolare l'esecuzione di ispezioni fiscali. L'esecuzione della sentenza, tuttavia, è paralizzata, poiché la difesa ha presentato un incidente di nullità dinanzi all'alto tribunale. Conosciuto la sentenza del Supremo all'inizio di maggio, le previsioni indicano tutte la sua esecuzione nel presente mese di luglio. Tuttavia, l'esecuzione della sentenza è ancora varie le strategie alle quali la difesa di Ibarra può ricorrere per quanto meno ritardare l'ingresso in carcere, se non addirittura. L'incidente di nullità è solo uno di questi casi. La sentenza non può quindi essere applicata fino alla risoluzione preliminare di quest'ultimo, che la sentenza non può essere rinviata fino alla fine dell'estate, anche se la Sala del Penale non è la più saturo nell'alto tribunale.
La difesa ha ancora la possibilità di ricorrere alla Costituzione.
Il presidente della Diputación de Tarragona e sindaco di Vila-seca (Tarragonès), Josep Poblet (CiU), ha definito ieri la cauzione di 280.000 euro che il giudice del Juzgado de Educación 3 de Reus (Baix Camp), che indaga sul caso Innova, gli ha imposto per presunte irregolarità nella costruzione di un Centro de Atención Primaria (CAP) nel suo comune.
Il presidente della Diputación de Tarragona dice che sta vivendo un!"assedio"
La ripresa di Luz Casal comincia a notarsi. La cantante ha annunciato il suo ritorno negli scenari il prossimo 4 febbraio, quando si terrà la Giornata Mondiale contro il Cancro. Agirà nella sala Arena di Madrid, per poi riprendere il tour che ha lasciato inconcludente nel mese di maggio, quando ha dovuto affrontare per la seconda volta il cancro al seno. "Sto per terminare i miei trattamenti per combattere il cancro al seno del mio seno sinistro" scrive sul suo sito web Casal, che era già passato all'inizio del 2007 per lo stesso calvario. "È trascorso più di mezzo anno da quando ho lasciato lo scenario e la mia vita pubblica... Ho caricato la scala stellata a pioli". Con un grande ringraziamento a ciascuno di coloro che l'hanno appoggiata durante il suo secondo incontro con il cancro, Luce Casal racconta che nei mesi che è stata ritirata ha avuto il tempo ultimo di rilassarsi, "Scoprire la musica in cima al telefilm e, quando il medico lo ha permesso di fare ciò che le piace di più: viaggiare. I cattivi momenti sembrano rimanere indietro, e la cantante lo dimostra il suo ritorno in Grecia da parte della Spagna, quando è rimasta in attesa del trattamento da parte del passato, B.
La cantante farà un concerto di beneficenza e riprenderà il tour che ha lasciato a maggio per combattere la sua malattia.
Una sparatoria registrata nella località almeriese di Gérgale si è conclusa ieri con due feriti gravi e una donna deceduta, sorella del presunto autore degli spari. All'aggressore, che risponde alle iniziali J. L. C. e ha circa 50 anni, lo cercava ieri sera la Guardia Civile, che ha diffuso un grande dispositivo nel comune. La vittima mortale è una donna di 52 anni che viveva a Barcellona e che era ritornata al villaggio perché una delle sue figlie aveva dato alla luce. I feriti sono un uomo di 27 anni, cognato del presunto autore degli spari, e una donna di 55, vicina della famiglia. L'uomo, con una ferita da arma da fuoco all'addome, era ieri quello che si trovava più grave di entrambi, per cui rimaneva in osservazione nell'Ospedale Torrecardas di Almeria, a cui è stato trasferito in elicottero una donna di circa 10 settimane che ha avuto la presenza di una donna di una donna che aveva una ferita da arma al braccio, è stato intervenuto ieri, secondo fonti della delegazione di salute di Almeria, l'evento, che la Guardia Cividea, che la Guardia Civina ha indagato, che sulla presenza di domani della persona che ha avuto la presenza della domenica, che ha avuto la presenza della domenica, che ha avuto la presenza della domenica di un numero di emergenza.
La Guardia Civile cerca il presunto autore del crimine, motivato, secondo i primi indizi, da una disputa familiare.
Il sindaco di San Sebastián fa un'inaspettata svolta intorno al progetto di Tabakalera proponendo in solitario - al di fuori della Diputación e del governo basco - una moratoria per discutere il futuro del centro internazionale di cultura contemporanea. La proposta di paralizzare il progetto si svolge a meno di una settimana dall'inizio delle attività di licenziamento davanti alla chiusura di Tabakalera, il prossimo giorno 31, per dare inizio ai lavori di riabilitazione fino alla sua riapertura nel 2013. Il quiebro di Odon Elorza avanzando come motivo per questo improvviso cambiamento la necessità di una riflessione sull'investimento del progetto - 90 milioni di euro tra i tre partner - in un quadro di recessione economica ha saltato gli allarmi sulla fattibilità del progetto culturale considerato strategico per lo sviluppo di Guipúzcoa. Il primo edil ha riconosciuto lo scorso venerdì che "in questi momenti le cose non sono come la prima riunione del Santo Cittano e quindi c'è da vedere se si può fermare il progetto per un tempo ragionevole." Elorza si pone: "Vorza si propone di poter assorbire due case e case di cultura A menomano [il]
L'approccio del sindaco Odon Elorza a una moratoria per il centro culturale scatena l'allarme e l'incertezza sul futuro del progetto
Marina ha 25 anni e cinque figli. Due di loro vivono con lei a Cordoba. Gli altri tre li ha lasciati in Romania, il loro paese. Marina è una donna zingara che è venuta in Spagna a cercare di guadagnare soldi per tornare nel suo paese, acquistare un terreno e costruire una casa. Ma nel suo viaggio, come molti compatrioti della sua stessa etnia, ha conosciuto solo il Chabolismo, l'ambulanza e la raccolta di rottami per guadagnarsi da vivere. Da qualche mese, vive in un appartamento con i suoi genitori e i suoi due piccoli, accolti in un programma di integrazione del Comune. Inoltre, frequenta un corso di hosting. I lavoratori dell'unità di Calle de affari sociali del Comune percorrono i campi con un primo obiettivo: "Il fondamentale è quello di scolarizzazione dei bambini. Questo è stato il primo che lavoriamo con questo collettivo per evitare l'ammonia dei bambini o delle madri con bambini" spiega Ana Moreno che le famiglie sono in possesso delle loro case.
Il municipio di Cordoba si è messo a scolarizzazione dei bambini rumeni per evitare l'accaduto
Il governo di Raúl Castro libererà nei prossimi giorni tre prigionieri politici che non fanno parte di un gruppo di 52 oppositori che il regime si è impegnato a scagionare al più tardi in novembre. I prigionieri sono Ciro Pérez Santana, Arturo Suárez Ramos e Rolando Jiménez Posada, e tutti si recheranno in Spagna in compagnia dei loro familiari, come annunciato dall'Arcivescovado de L'Avana in un comunicato. Suarez Ramos è in prigione da 23 anni, accusato di tentativo di uscita illegale e pirateria, il che lo rende il secondo detenuto politico più a lungo in carcere a Cuba. Il presidente Raúl Castro è stato così confermato dall'intenzione del governo di estendere le liberazioni di prigionieri politici oltre i membri del cosiddetto Gruppo dei 75, condannati a lunghe pene di privazione della libertà nella primavera del 2003 e considerati prigionieri di coscienza da Amnesty International. Lo scorso luglio, il presidente Raúl Castro si è impegnato a fornire la sua condizione di carcere nazionale Jaime Ortega (la partenza verso la Spagna dei 52 oppositori di questo gruppo che erano ancora tra sbarghe. Da allora, 39 hanno viaggiato a questa condizione di coscienza da parte dello Stato e da parte della Spagna.
L'Avana libererà tre detenuti non appartenenti al Gruppo dei 75
"Confidando parole a una lanterna galleggiante, la spinge alla deriva" (Hashimoto Takako). I lampioni occupano un posto speciale nella cultura giapponese. Si gettano in acqua per guidare gli spiriti, ricordare i morti e desiderare la pace. Questa tradizione si riflette anche nel festival delle lanterne galleggianti di Hawaii (www.lanternfloatinghawaii.com; www.gohawaii.com). La spiaggia di Ala Moana, a sud dell'isola di Oahu, è vicino alla baia che fu lo scenario dell'attacco aereo giapponese alla base americana di Pearl Harbour durante la seconda guerra mondiale. Al tramonto del prossimo 27 maggio (il giorno dei caduti, che si celebra in tutti gli Stati Uniti l'ultimo lunedì di maggio) saranno illuminate su questa spiaggia le candele di oltre tremila lanterne galleggianti con messaggi di speranza. L'immagine riprende una delle precedenti edizioni di questa celebrazione.
Tremila luci illuminano il mare durante il festival delle torce galleggianti delle Hawaii
Un treno ad alta velocità alla stazione di Tokyo, in Giappone. L'operatore ferroviario giapponese centrale Japan Railway ha reso pubblico questo mercoledì il suo progetto per costruire un servizio di treno a levitazione magnetica in grado di raggiungere 600 chilometri all'ora e che prevede di avere operativo nel 2027. L'azienda, che aveva già iniziato le prove con questi nuovi modelli di treni ad alta velocità, conosciuti come Maglev (magnetic levitation), inizierà i lavori di costruzione di questa nuova linea, che avrà sei stazioni, ad alta velocità a partire dal 2014. Central Japan Railway spera di inaugurare la sua prima rotta commerciale tra le città di Tokyo e Nagoya nel 2027, un percorso di 286 chilometri che il nuovo modello completerà in circa 40 minuti, invece dei 100 attuali che impiega il servizio ad alta velocità "shinkansen" (tren bala), detalorò l'agenzia Kyodo. I treni "Maglev" funzionano per mezzo di un sistema di levitazione magnetica che utilizza la loro sola linea di contatto con la levitazione locale.
Gli operatori sperano di avviare un servizio in grado di raggiungere 600 chilometri orari
Javier Llorens, tecnico urbanista collaboratore del promotore Enrique Ortiz, ha dichiarato ieri al giudice che i piani del Piano Generale di Ordinazione Urbana (PGOU) di Alicante che aveva in suo possesso l'imprenditore corrispondeva alla pianificazione in vigore, quello del 1987, e non il nuovo documento che ha cominciato a redigere a partire dal 2008. Llorens è comparso, in qualità di testimone, presso il titolare del Juzgado numero 5 di Alicante, il magistrato Manrique Tejada, che istruisce il pezzo del caso Brugal su un presunto amano del nuovo PGOU in favore di Ortiz. La dichiarazione di Llorens e un altro dipendente più di uomini e donne di Ortiz ha chiuso la prima fase della prova testimoniale dell'istruzione di questo sommario. Il magistrato riprenderà le dichiarazioni a nuovi testimoni in febbraio. Le persone citate, a seguito di accusa popolare che ha ricevuto il PSPV. La dichiarazione di Llorens e un altro lavoratore dello studio Salvetti Avvocati " sono in possesso di un documento che è di proprietà degli avvocati José Luis Castedo, fratello della sindana Castedo, Sonia Castedo, e l'eximania Castedo, e l'exilled.
Il giudice cita come testimoni quattro impiegati del fratello di Castedo
Se ogni membro della banda spazzatura affacciata al potere, la stessa cosa fa parte del corteo funebre di Rajoy, della decomposizione autonoma, del campo di Diputazioni, del mausoleo del Senato, della monarchia armata, delle insolvenze comunali, dell'aristocrazia giudiziaria e di altre fessure porcellana, senza dimenticare la banca assassina, la partitocrazia al suo servizio e la Real Federazione Spagnola di Fútbol, se tutta questa legione di novizi della morte si arma di una voce di cesoie da potare, potrebbero degustare le loro poesie allo stesso ritmo e con dosi così purganti come quelle applicate ai sudditi, plebei, schiavi e servi, fino a poco tempo fa cittadini con diritti e prestazioni. Nel frattempo Ikea fornisce le ciottoline e macchere per quando danno il segnale e dovrebbero iniziare la grande maratona di giustizia poetica, non sarebbe di più che i signori e la loro corte di palanganieri e propagandisti condivisi in qualcosa di più che l'ipocrito malcarsio, con la nuova cittadinanza per la loro cittadinanza, macchiera, non sarebbe in grado
"Mai nella storia della democrazia post-franchista si riunirono così tanti inutili in formazione di attacco, agli ordini del nemico e con arsenale trucculente"
La nostra scuola è nuda. Manca una palestra, una grande sala da pranzo, una biblioteca, una cucina, un'aula di informatica... cicciona Raquel Montfort, membro dell'associazione delle madri e dei genitori (AMPA) della scuola Cau de la Guineu de Corbera de Llobregat (Baix Llobregat). Solo gli alunni dei bambini hanno un edificio costruito e i quattro corsi di primaria, 125 alunni, studiano in baracca. Genitori e madri rivendicano la costruzione del resto degli edifici, ma davanti al silenzio dell'amministrazione hanno deciso di togliersi i vestiti e posare per un calendario che vedrà la luce in breve. L'idea è sorta in una riunione dell'AMPA all'inizio del corso. Erano nuove idee per rivendicare la costruzione del resto della scuola, ma al silenzio dell'ufficio hanno deciso di copiare le cose che sono state fatte da una madre di Valencia e che non hanno trovato la forma di un bus scolastico. L'AMPA di Corbera è andato un passo oltre e hanno deciso che i corpi appaiono dipi. I disegni sono opera di una madre e di un familiare.
I genitori di un centro di Corbera de Llobregat posano senza vestiti su un calendario per chiedere la fine delle baracche
La Diputación de Bizkaia ha chiesto l'apertura di un processo orale contro l'imprenditore Jabyer Fernández per i presunti reati di espulsione di beni e di frode all'ufficio delle finanze pubbliche, con pene detentive rispettivamente sei e quattro anni, nonché una multa di oltre 52 milioni, nel procedimento giudiziario noto come caso Iurbenor. Questa iniziativa è stata avanzata ieri dal portavoce foral, Juan María Aburto, confermando che i rappresentanti giuridici della Diputación hanno presentato la loro lettera di qualificazione presso il giudice d'istruzione n. 6 di Bilbao. L'imputazione è resa anch'essa estesa a Susana Fernández, sorella del principale accusato, massimo responsabile del gruppo Afer. L'apertura di questa causa è motivata dalle presunte irregolarità nella gestione delle varie imprese di Jabyer Fernández che sono state individuate in due diverse ispezioni fiscali effettuate dalla Finanza vizcaina, secondo il portavoce foral. Si tratta di un capitolo in più nella incarnizzata pelateria fiscale e giuridica che hanno mantenuto la Diputa da entrambe le parti per la costruzione e l'acquisto di abitazioni modulari e che era a sostegno di un'operazione che è stata ancora in corso di fortuna.
La Diputación chiede l'apertura del processo orale al datore di lavoro
Dustin Hoffman usciva pallido e spogliato da un hotel di alta alcurnia nel Madrid dell'ultima estate. Era accompagnato da sua moglie, una signora delicata e bianca, e lui stesso era vestito di colori chiari ma caldi come se fosse il Gran Gatsby ma già in declino. Naturalmente, noi siamo stati guardati come se fosse ancora avere l'aspetto di quel ragazzo insolente che ha portato la ragazza più avida della classe. Erano i tempi del Graduato, il film che ha inaugurato un modo di vedere l'America. Quella epopea sentimentale che ha trasformato Hoffman in uno stendardo serie di America diversa, che non era più solo quella della guerra del Vietnam. Sono passati molti, da noi anche, e questo Dustin che camminava melancolico per il quartiere di Chamberí ora non era, né da lontano, quel ragazzo che era in possesso di una carta che prima aveva visto la madre e poi la figlia nel film più famoso della sua filmmografia. Così si trovava la sua autostima che allora ha dichiarato che si trovava in aspettativa di destinazione di destino, e che già da lui, e che era in quanto era in quel caso di presenza di cose.
"Dustin Hoffman usciva pallido e spropositato da un hotel di alta alcurnia a Madrid dell'estate scorsa..."
La cosiddetta Legge di Accompagnamento dei Bilanci della Generalitat, una legge omnibus che raccoglie le modifiche di altre decine di norme, include un cambiamento nella Legge di Assistenza Giuridica della Generalitat del 2005 che permetterà agli avvocati della Generalitat di prestare servizi a uffici o a buffet, cosa che finora era incompatibile con la loro funzione. La Legge sulle Misure Fiscali, di Gestione Amministrativa e Finanza e di Organizzazione della Generalitat, il cui progetto sarà inviato oggi dal Consell alle Corte Valenciane insieme con i Bilanci, prevede di modificare l'articolo 3, paragrafo 6 della norma sull'assistenza legale affinché sia redatto nel modo seguente: "Il regime di incompatibilità degli avvocati della Generalitat sarà quello stabilito a carattere generale per il personale al servizio dell'amministrazione del Consell fuori strada. Tuttavia, in ogni caso, l'esecuzione del posto di avvocato della Generalitat sarà completamente incompatibile con l'esercizio della forma di diritto pubblico o privato che è in grado di trattare con la Generalitat, o su questioni che riguardano in qualsiasi modo le competenze del dipartimento, servizio o di servizio o di altra persona che è in contrasto con l'esistenza.
La legge di accompagnamento dei bilanci modifica il regime di incompatibilità
I giovani sono quelli che soffrono maggiormente le conseguenze della crisi economica, tanto che c'è il rischio che ci troviamo di fronte ad una generazione persa in paesi come la Spagna e la Grecia, come ha avvertito l'Organizzazione internazionale del lavoro. Nella presentazione della sua relazione annuale sulla situazione dell'occupazione, che si è svolta martedì a Ginevra, il direttore del settore dell'occupazione dell'OIL, José Salazar Xirinachs ha fatto più volte riferimento ai casi di Spagna e Grecia e di altri paesi europei con alti tassi di disoccupazione giovanile. "Siamo di fronte ad una crisi che può portare ad una generazione perduta o molto seriamente marcata. Se non si comincia bene sul mercato del lavoro, se passa molto tempo prima di ottenere il primo posto di lavoro, questo influirà sul tipo di lavoro e sul reddito per il resto della vita" ha assicurato. La relazione studia la situazione dell'occupazione tra i giovani da 15 a 24 anni. Nel caso spagnolo, Salazar ha indicato che la disoccupazione tra i giovani è quella che la situazione è la seguente: "il problema strutturale" che in buona parte si spiega con "la bolla della costruzione." Inoltre, ha sottolineato che vi è la presenza di persone che esiste la presenza di "un numero di donne che esiste "la grande quantità di donne, che il numero di donne, che il fatto di donne, che i giovani hanno la possibilità di giovani, e di giovani che hanno la possibilità di giovani che la mancanza di giovani che hanno la possibilità, e che la possibilità di avere la possibilità di vivere.
La durezza della crisi colpisce soprattutto i giovani spagnoli e greci. L'organizzazione raccomanda politiche di crescita
1.Come stanno interessando alla tua letteratura la valanga di nuove tecnologie che fornisce Internet Internet sta arricchindo i formati di comunicazione, ed è normale (come è già successo con il telefono, la radio o la televisione) che si sta gradualmente incorporando nella letteratura. Nel mio caso mi fornisce supporti (e-mail, blog) che permettono l'espressione scritta dei personaggi e la loro risposta in tempo reale, di fronte alla lentezza della corrispondenza postale. È anche un modo per continuare la novella con altri mezzi, o con più mezzi. 2.Come continua a manifestare la vita così come la conosciamo (quella che fa il sangue, per così dire) La vita è anche sotto la tecnica; le conversazioni attraverso la rete sono così reali come quelle telefoniche. Posso dire senza ambages che Skype ha mantenuto il mio matrimonio inta i lunghi mesi in cui la mia donna e io vivevamo in continenti diversi. Parlare con qualcuno via via via via via via via via via via via via via cavo è qualcosa di più che le conversazioni attraverso la rete sono reali come quelle telefoniche.
Risposta integrale dell'autore di 'tempo' alle domande IL PAESE
Sara Hurtado e Adrià Díaz erano la domenica felici non solo perché erano riusciti a infilarsi tra i migliori pattinatori del mondo nel loro debutto olimpico, ma perché potevano così insegnare il loro programma lungo, di cui sono così orgogliosi e che li rende così felici. Una coreografia rompicapo per la quale hanno ricevuto complimenti tutta la stagione. E, come il giorno prima, sono arrivati ieri dove prima non avevano mai raggiunto: hanno ottenuto il loro miglior marchio personale, 88,39 punti per un totale di 146,97 che li ha messi nella 13a posizione, la migliore di ogni pattinatore spagnolo al suo debutto in alcuni Giochi olimpici di Inverno ·Dario Villalba è stato 14o alla citazione di Cortina dʼAmpezzo nel 1956, così come Javier Fernández en Vancouver 2010, entrambe le rappresentazioni in categoria individuale. I quattro minuti in cui gli spagnoli Diaz e Fugado sono stati lasciati la loro immagine profanta e la storia di amore di Picasso con Dora Maar, ideata a Montreal (Canada), dove la coppia vive da due anni, che noi su cui la coppia vive ormai, che non ha trovato, ma che non ha nulla a confronto, che i mezzi di cui indo con la sua immagine, che i mezzi, che i mezzi, che i mezzi di cui i mezzi, che non ha fatto.
La coppia danza, formata da Sara Hurtado e Adria Díaz, conclude in 13a posizione e firma il miglior debutto olimpico di un pattinatore spagnolo
Tragica settimana nei canali d'irrigazione di Lleida. Un cadavere, il terzo in appena tre giorni, è stato trovato lo scorso sabato sul canale ausiliario di l'Urgell, al suo passaggio attraverso il comune di Palau d'Anglesola (Pla d'Urgell). Il corpo senza vita appartiene ad un giovane di 24 anni, di origine gambiano e vicino di Fondarella (Pla d'Urgell) che è scomparso il mercoledì della settimana scorsa quando tornava dal lavoro. Il suo primo ha presentato la denuncia lo stesso giorno dopo aver constatato che il suo familiare non tornava a casa. Il ritrovamento si è verificato intorno al mezzogiorno quando il vigilante del canale ha visto un corpo galleggiante nell'acqua e ha avvertito i Mossos d'Esquadra e i Pompi. Dopo l'arrivo degli agenti di polizia catalana, si è verificato il successivo caso di morte delle ultime vittime dei Mossos d'Esquadra hanno assicurato che il corpo non presentava segni esterni di violenza, anche se è in attesa di autopsia per scoprire se le acque di scarico di cui si sono cadute in quanto le case sono state lasciate in seguito.
Tre persone sono morte in tre giorni in acqua - Protezione civile raccomanda di estrema prudenza e ricorda che il bagno è vietato
La Commissione europea (CE) ha chiesto ai governi spagnolo e britannico di cooperare per gestire e proteggere la biodiversità marina delle acque intorno a Gibilterra, la cui sovranità è disputata da entrambi i paesi. ·La Commissione ha chiesto a entrambi i paesi di cooperare in materia di gestione e protezione necessarie per proteggere la biodiversità marina delle acque intorno a Gibilterra, secondo fonti comunitarie. Bruxelles è consapevole che le acque marine di Gibilterra sono oggetto di una lunga disputa territoriale tra Regno Unito e Spagna, dato che entrambi i paesi difendono la loro sovranità, ma giustifica la necessità di cooperare perché entrambe le fonti europee riconoscono l'importanza di queste acque marine per la protezione delle specie e degli habitat di cui l'Unione europea è preoccupata per l'Unione europea. · In considerazione dei loro impegni sotto la direttiva Habitat di proteggerle, la Commissione ha chiesto a entrambi i paesi di cooperare su questioni relative alla gestione e alla protezione necessarie a tal fine, anche le regioni della Comunità hanno precisato che le loro acque marine per la protezione delle acque marine in quanto acque territoriali sono soggette a un'unica menzione della Spagna e della Spagna.
Il Regno Unito reclama fino a tre miglia nautiche come mare territoriale che la Spagna non riconosce
Un tribunale dell'udienza di Girona giudica dal lunedì a una presunta rete di narcotraffico. Il caso ha tutti gli ingredienti: 11 imputati (sette colombiani, due catalani e due rumeni), intercettazioni telefoniche, un rapimento e un grande spiegamento dei Mossos d'Esquadra. È una delle più importanti operazioni antidroga svoltesi a Girona. Il procuratore chiede pene tra 9 e 31 anni di carcere. "Qui non ci sono capi della mafia, eravamo alcuni drogati", è stato difeso il principale accusato, il piede colombiano Alexander Orozco. Il lunedì hanno sfilato in tribunale gli 11 imputati. Tutti, tranne due, hanno riconosciuto che vendevano droga. Ma piccole quantità, hanno sottolineato. "Un gatto, mezzo grattino..., fino ad un ottavo" fono, detalo l'uomo. I Mossosetti hanno detto a lui 4,8 chili di cocaina.
Giudizio a Girona contro 11 membri di una presunta rete di narcotrafficanti
6 Giuseppe Donoso (1924-1996) Nei romanzi dello scrittore cileno prima le atmosfere oppressive, psicologie più tormentate, tutto ciò vale sempre nel contesto delle classi alte del suo paese. La dialettica tra l'individuo e la società, il declino morale e sociale sono vettori che ci aiutano ad interpretare le sue opere. Ciò vale sia per romanzi di trattamento più tradizionale ('Questa domenica', 1966), sia per testi di imbricata struttura ('L'osceno uccello della notte', 1970). Donoso, inoltre, è stato testimone privilegiato del 'boom' della letteratura latinoamericana. Ha condiviso con i grandi maestri del 'boom', geografia fisica (Barcellona) e generazionale: è stato partecipe di un'impresa di grande calato estetico che ha lasciato storico in 'Storia personale del boom' (1972). Nel campo delle strategie narrative, si parla anche di 'campone'.
Il mosaico dei principali scrittori americani che hanno rinnovato l'estetica dello spagnolo ora cinquant'anni fa
Per fortuna, tutto sembra essere rimasto in uno spavento. TVE non torna, per il momento, ai metodi di Alfredo Urdaci, quel giornalista che passerà alla storia come uno dei massimi esponenti della manipolazione informativa. La Diada de Catalunya, celebrata a Barcellona con una marcia di oltre 600.000 persone reclamando l'indipendenza, è stato ieri trattato dal Telediario 1 con il rigore e l'obiettività che ci si può aspettare da un canale pubblico. Il panico si è verificato la sera prima, quando in mezzo alla commozione da valanga demo soberanista, Telediario 2, quello di maggior pubblico, cercava di nascondere la notizia in modo bordanoso alla voce. Solo il notiziario con la visita a Madrid del primo ministro finlandese, Jyrki Katainen, al quale è stato visto passeggiare nei giardini di La Moncloa scherzando con il presidente della folla sommossa alla folla, il soffitto della folla è venuto da Katainen verso le riforme ingiustamente carezze. Solo il notizia del primo ministro finlandese, Jyrki Katainen, che è stato visto dall'ambasciata finlandese per la grande impatto di questa visita del suo capo. La seconda notizia della giornata per il giorno, la seconda volta in cui il giorno è stata presentata da parte, la TVE con l'altro tempo con l'o che è stata con la presenza di recente tempo passato da parte.
TVE ha sorpreso negativamente martedì relegando le informazioni della manifestazione sovranenista di Barcellona
L'Ibex 35 ha perso questo mercoledì la quota di 8.500 punti, dopo aver registrato perdite dello 0,48% nella sua terza giornata in rosso. L'indicatore più importante della borsa spagnola ha iniziato la giornata con lievi aumenti ma ben presto ha perso l'ottimismo e ha concluso la giornata in 8.461 punti. Torna così a livelli di fine luglio e i guadagni accumulati in tutto l'anno sono ridotti al 3,6%. Il giorno è stato segnato dalla scarsa attività degli investitori, che erano in attesa degli Stati Uniti e la pubblicazione stasera degli atti dell'ultima riunione della Federal Reserve americana (Fed). La banca centrale si è infine mostrata a favore di mantenere il suo programma di stimoli all'economia. Tra le imprese dell'Ibex ha sottolineato la diminuzione dell'1,45 % di Mapfre, seguita da Banco Sabadell, (-1,3%), Ebro Foods (-1,24%) e Acerinox (-0,9%). La banca centrale ha comandato il programma più vicino alla città italiana dopo aver visto il 2,43% la caduta del 2,24%. Da parte sua, il premio di rischio spagnolo, che misura la differenza tra il contributo dei bon spagnoli e i boncini rispetto ai tedeschi, ha commentato una volta in quanto i grandi punti italiani, si sono stati di fortunati in quanto la città italiana.
I mercati europei chiudono in rosso per paura che la Federal Reserve abbandoni il suo programma di incentivazione.
Melchor, Gaspar e Baltasar sbarcarono ieri a bordo della nave Santa Eulàlia nel Moll de la Fusta di Barcellona. I Re Magi d'Oriente arrivarono carichi di regali per tutti i bambini e chiesero ai cittadini di essere solidali con gli altri. Decine di migliaia di piccoli li attendevano, nervosi e molto illuminati, per godersi la notte più attesa. Inchiodabili che rappresentavano tappeti volanti, pianeti e stelle; zanzare, carri e ballerini sfilarono in una cavalcata nel centro della città, più austera che negli anni precedenti, che finì il loro percorso nella Fontana Magica di Montjuïc. Le loro Maestà e i rispettivi sequiti distribuirono 10.000 chili di caramelle, mentre i pazzi raccoglievano le ultime carte.
I Re Magi d'Oriente sono arrivati carichi di regali per tutti i bambini e hanno chiesto solidarietà
Con la designazione dell'ex primo ministro lussemburghese, il sociale cristiano Jean-Claude Juncker, come candidato del Partito popolare europeo (PPE), alla presidenza della Commissione europea, si completa la panoplia di aspiranti delle cinque grandi famiglie europee a guidare l'esecutivo continentale. Si tratta, in linea di principio, di un gran bel raccolto europeo, di un repoker di assi tra cui scegliere nelle elezioni del 25 maggio all'eurocamera, secondo le preferenze ideologiche di ogni votante. Si tratta infatti di uno dei più entusiasti e sperimentati leader europei della quinta dopo-Maastricht. Sarà un rivale consistente del favorito, il socialdemocratico Martin Schultz, l'attivissimo attuale presidente della Camera. Completano il quintetto il liberale belga Guy Verhosfstadt, il più federale dei dirigenti che ha già avuto questa famiglia; il giovane e dinamico izquierdista greco Alexis Tsipras e i verdi, in comandita, José Bové (francese, dirigente contadino antiglobalizzazione) e la giovanissima Skatissima tedesca Skatis e progetti che sono stati in buona mente e in quanto tali.
La qualità dei cinque candidati europei a Bruxelles auspica un'intensa campagna
L'attore George Clooney è harto del giornalismo sensazionalista e come se si trattasse di uno dei suoi ruoli stellari, che ha dichiarato la guerra che attualmente porta il battaglione dei tabloidi più spietati. In appena una settimana l'attore ha pubblicato due lettere aperte indirizzate al britannico Daily Mail in primo luogo confutando un'informazione che si è rivelata la più visitata del mondo in lingua inglese, ha pubblicato una settimana fa un'informazione affermando che Baria Alamuddin, madre della promessa di Amal Alamuddin, l'avvocato di origine libanese con cui l'attore condurrà il suo matrimonio in settembre nel suo lago ha potuto anche trovare la sua figlia per motivi religiosi.
L'attore pubblica due lettere in 'USA Today' confutando informazioni secondo cui la famiglia della sua ragazza si oppone al suo matrimonio
Nell'anno scarso che Vassos Shiarly porta al fronte del ministero delle Finanze è stato chiamato a promuovere un secondo piano di austerità. Questo ex banchiere britannico-cipriota risponde per posta elettronica al questionario inviato dal paese. Domanda. Dovrebbero avere paura i risparmiatori ciprioti di perdere i loro soldi dopo l'approvazione del riscatto? Risposta. Cipro non accetterebbe mai di togliere i propri fondi. Se si dovesse prendere questa decisione, i risparmiatori verrebbero dal paese e il sistema finanziario, così come tutta l'economia, rovinerebbe. Non sarebbe necessario preparare un programma di aiuto, perché il paese sospenderebbe i pagamenti prima. Questa decisione avrebbe effetti negativi su tutta l'Eurozona, poiché nessun risparmiatore nell'UE sentirebbe che il suo denaro è al sicuro. Se cominciasse ad esserci dei prelievi sui depositi a Cipro, perché la Spagna, il Portogallo, l'Irlanda o qualsiasi altro paese con problemi? Inoltre, la Commissione europea e la BCE non hanno alcun effetto negativo su di noi.
Nello scarso anno in cui Vassos Shiarly ha guidato il Ministero delle Finanze di Cipro è stato incaricato di promuovere un secondo piano di austerità
I leader sindacali si sono visti oggi con il Re. Quasi due settimane dopo aver incontrato Mariano Rajoy per la prima volta da quando è arrivato alla presidenza del governo, i segretari generali di CC OO, Ignacio Fernández Toxo, e UGT, Candido Méndez, si sono recati questo martedì al Palazzo della Zarzuela per parlare per quasi un'ora con il monarca della difficile situazione economica che attraversa la Spagna. Anche se l'incontro si è verificato su richiesta della Casa Reale, i sindacalisti volevano approfittare dell'appuntamento per porre a don Juan Carlos i temi che portano nella loro agenda negli ultimi tempi, soprattutto il rifiuto frontale delle decisioni che sta prendendo il governo. E, pur non mettendo in dubbio la legittimità democratica dell'esecutivo, avevano intenzione di dire al Re che non credevano che Rajoy avesse la garanzia della cittadinanza per applicare gli adeguamenti, i tagli e le riforme che sta portando avanti. L'argomento che offrono la loro riunione in merito alla situazione generale è quella che non erano state fatte nel suo programma elettorale e che non le avrebbe fatte. Con questi temi sul tavolo,Toxo e Méndez, come hanno anche informato in fonti sindacali prima del caso di presenza di presenza di una delle politiche che sono state in merito al Consiglio popolare in autunno, a proposito.
I sindacati spiegano al Monarca perché la Spagna abbia bisogno di un referendum sulle misure del governo
La crisi finanziaria e di borsa di Bankia, la quarta istituzione finanziaria spagnola, sta raggiungendo livelli catastrofici per l'ente recentemente nazionalizzato. Ieri, l'azione è arrivata al 29%; negli ultimi 10 mesi, da quando è quotata, gli azionisti hanno perso fino al 62% dei loro investimenti. La rovina di Bankia è così minacciosa per il sistema bancario e per il mercato azionario che il segretario di Stato di economia, Fernando Jiménez Latorre, e il presidente di Bankia, José Ignacio Goirigolzarri, hanno comparito davanti all'opinione pubblica per smentire che si sta verificando una massiccia fuga di depositi e per il mercato azionario che il segretario di Stato di economia, Fernando Jiménez Latorre, e il presidente di Bankia, José Ignacio Goirgolzarri, sono comparse davanti all'opinione pubblica per smentire che si sta verificando una massiccia fuga di depositi e per assicurare che Bankia sia un gruppo in futuro. Purtroppo, ciò che manca a Bankia è una gestione di presente. Il crollo delle sue azioni, nonostante il ricorso all'autocartella, indica che la nazionalizzazione parziale esposizione della banca non è stata eseguita nelle opportune condizioni di gestione della situazione, le quali la presenza delle merci, le merci, le quali sono state, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le merci, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose, le cose.
Il crollo del gruppo in Borsa richiede che il governo spieghi il riscatto al Congresso
Il presidente della Banca Santander, Emilio Botín, assistito da altri grandi imprenditori, tra cui Borja Prado (Endesa), Rafael del Pino (Ferrovial) e Juan Miguel Villar Mir (OHL), hanno raccomandato ieri a José Luis Rodríguez Zapatero di esaurire la legislatura e di parcheggiare il dibattito successorio fino al 2012, in nome della stabilità economica. E' stato il messaggio politico più trascendente dell'incontro che il presidente del governo ha tenuto a La Moncloa con i 41 dirigenti più importanti del paese. Zapatero ha voluto ascoltare il parere dell'elite imprenditoriale - che somma la metà del PIL - sulle misure che la Spagna affronterà per rispettare il Patto dell'euro. L'incontro continuava quello tenuto il 27 novembre. Gli imprenditori hanno riconosciuto a Zapatero che da allora la stabilità economica del paese ha migliorato di "forma chiara" come conseguenza delle riforme del governo. "Non c'è nessun altro elemento [al di là del recupero economico] che condisce il calendario politico, che deve essere sempre secondario a quello che questo paese ha ancora da fare" ha precisato il leader socialista.
Bottino e altri imprenditori raccomandano al presidente di esaurire la legislatura e di parcheggiare fino al 2012 la sua successione per dare stabilità
Inoltre, se gli esperti chiamati dal governo avevano poco da riformare dall'alto al basso il sistema fiscale, nella loro relazione osano anche chiedere una riforma a fondo delle pensioni, in modo che l'importo dei contributi versati durante tutta la vita lavorativa con le pensioni sia collegato. Non sembra una delle proposte che il governo dovrà accogliere, ma la lasciano. "Nel caso del sistema pensionistico, l'aumento della sua contributività potrebbe e dovrebbe essere generato da misure come l'aumento del numero di anni da prendere in considerazione per calcolare le pensioni o, in generale, per l'aumento della proporzionalità tra i contributi sociali versati e le prestazioni ricevute. In tal senso, sarebbe consigliabile che esistesse anche una relazione diretta e sostanzialmente stabile tra i limiti delle basi contributivi e l'importo delle pensioni massime e minime, poiché, di modificarsi periodicamente tale relazione, si dovrebbe anche giustificare la ragione di tali cambiamenti e prevedere meccanismi correttivi" osserva la relazione che ha spiegato questo venerdì "la relazione richiede una rivoluzione nei contributi sociali, in modo che siano per conto del lavoratore e meno del datore di lavoro, di lavoro, che dovrebbe essere accompagnata da una regolare gestione dei fondi di tali cambiamenti e da disposizioni relative all'impiego dei contributi sociali per i quali i contributi sociali sono stati di cui è stata calcolata dalle imposte e dalle imposte e dai contributi sociali.
Gli esperti propongono di collegare l'importo dei contributi versati durante l'intera vita lavorativa con le pensioni.
Dopo aver combattuto bravamente con un moldavo di 29 anni, José Luis Blanco, di Lloret de Mar, 35 anni, ha dato continuità alla tradizione spagnola, del 3.000 ostacoli con una medaglia di bronzo. È stato il più abile e più veloce Bianco, atleta di personalità unica, del gruppo degli spettatori, perché la corsa di verità, cioè la vittoria, l'hanno interpretata a due francesi, il veterano Bob Tahri, dei genitori algerini, e il più giovane Mahiedine Mekhissi-Benabbad. Entrambi, come hanno dimostrato con chiarezza meridiana, perché sono sfuggite alla prima recinzione, sono dei pochi europei che si contengono con i keniani nel circuito mondiale. Tahri era bronzo nei Campeonati del Mondo di Berlino, dove ha battuto il record europeo sotto la gonna battona, che in realtà è stata la più grande cosa da fare, e Mekhissi-Benabbad, di Reims, come lo champan, è stato un sorprendente, e polaristico, subcamponetico, che subcamponesimoneo che in assoluto, che in quanto il giovane, come il giovane, come la sua carriera, come la più grande carriera, come la sua carriera, come la sua carriera, come la cavata.
Il catalano ottiene il bronzo in una prova che è stata dominata dal dialogo francese
I processi di adeguamento e di riforme profonde come quelli che stiamo vivendo hanno effetti ridistributivi. Uno vincono e altri posti perdono. Non è la stessa cosa il ruolo di coloro che possono pagare più tasse di quelli che devono utilizzare per sopravvivere i beni pubblici (istruzione, sanità, disoccupazione, pensioni...) che fornisce lo Stato; ci sono zone geografiche che soffrono meno di altre, e non è la stessa cosa utilizzare il denaro pubblico in pensione che a creare posti di lavoro per i giovani... Se c'è un segmento che riesce a ritardare il loro ingresso nel processo di adeguamento, o lo evita, è beneficiato in termini relativi in termini di ricchezza e di potere. La maggior parte delle persone che vivono in una situazione di emergenza è il risultato di una crisi che è molto lunga. Per questo motivo ha richiamato l'attenzione sul progresso che il Fondo monetario internazionale (FMI) ha fatto della sua classica relazione sulla stabilità finanziaria internazionale, che presenterà ufficialmente alla sua assemblea dell'autunno del Giappone, entro due settimane. In esso sono le ultime parole che i mezzi di comunicazione di informazione sono i seguenti: Un anno dopo l'inizio della loro attività e non vediamo ancora l'impatto delle riforme [si] la loro attuazione è molto ritardata e la crisi.
Ancora una volta, la regolamentazione viene ignorata con prodotti molto complessi e le finanze bancarie crescono.
End of preview (truncated to 100 rows)